Home News Ogni anno più dii 400 cani muoiono per un crudele “Sport”, una...

Ogni anno più dii 400 cani muoiono per un crudele “Sport”, una legge può cambire tutto

CONDIVIDI

Le corse dei cani è uno sport che ebbe origine nel 1876 in inghilterra la prima corsa fu fatta su un percorso dritto e usando un vera lepre da far correre prima dei cani, non ebbe seguito fino al 1912 quando un’americano pensò che inseguire una lepre vera era crudele e proggettò una lepre meccanica e disegno il percorso in ovale.

Levriero ©Getty
Levriero ©Getty

Nel 1919 lo stesso americano apri il primo cinodromo dando il via a quello che ora è uno degli sport molto seguiti in maniera amatoriale in tantissimi paesi, per alcuni come il messico, l’australia, gli usa e molti altri è parte integrante dell’impresa legata al gioco d’azzardo.

potrebbe interessarti anche—>/news/corse-levrieri-arriva-bando-cambio-regole-australia/

Questo sport fondamentalmente consiste nel far rincorrere una lepre in maniera circolare a dei cani per vedere quale di questi è il più veloce e quindi arriva primo.

Il problema fondamentale infatti non è lo sport in sè ma come vengono trattati i poveri cani usati per le corse, questi infatti vengono chiusi in gabbie minuscole con la bocca legata, mal nutriti e sopratutto non curati.

la maggior parte dei cani da corsa infatti non viene adeguatamente curata, capita spesso durente le corse che un cane scivoli e si faccia male, ma anche se lo sport è molto redditizio curare il cane costa troppo e i proprietari preferiscono abbatterli e prenderne altri.

corse dei cani nel quale molti perdono la vita

Un vero e proprio scempio che vede coinvolti tantissimi cani di razza Levriero, fortunatamente molte associazioni animaliste si stanno mobilitando per non far più accadere queste cose e sembra infatti che l’80% dei cani da corsa non viene più sopresso ma dato in affido.

Il 6 novembre sarà effetuata una votazione per cambiare l’emendamento 13 dello stato della Florida per bandire definitivamente questo sport crudele.


“I cani tengono la museruola il 95% del tempo, vengono messi in minuscole gabbie dove passano la maggior parte della giornata e vengono rilasciati solo quando hanno una gara in pista. Le gare sono molto pericolose e un cane muore ogni tre giorni sui binari. Questo è inaccettabile “


CEO Humane Society degli Stati Uniti .

L.L

potrebbe interessarti anche—>/cani/razze-di-cani-piu-veloci-dai-cani-da-caccia-ai-levrieri

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI