Home News Angeli dei 4 Zampe Oliver: quel cucciolo di due mesi trovato strisciando in mezzo alla campagna

Oliver: quel cucciolo di due mesi trovato strisciando in mezzo alla campagna

CONDIVIDI

Avevamo accennato della storia di Oliver, raccontando l’opera di un gruppo di volontarie “Molly Angels” che hanno dato la loro anima per salvarle la vita di questo dolce e coraggioso esemplare. Questo bellissimo cane da caccia, simil setter, è stato trovato quando aveva poco più di 2 o 3 mesi, mentre si trascinava nelle campagne nella provincia di Frosinone. Quel cucciolo presentava un serio problema ai posteriori e molto probabilmente era stato abbandonato per quel motivo. Oliver fu trovato da una volontaria che lo portò in un canile locale dove però non veniva seguito nella sua patologia ai posteriori. Le Molly Angels vedendo un appello diramato sui social per aiutarlo hanno così deciso di portarlo via da quel canile e d’intraprendere un percorso per recuperare la mobilità agli arti posteriori, un’avventura durata un anno, tra gioia e preoccupazioni.

Infatti, Oliver era troppo piccolo per poter essere sottoposto ad un intervento ed così stato portato presso un rifugio dove veniva seguito quotidianamente. Quando Oliver è stato abbastanza grande per poter essere operato, nell’ottobre del 2016, le Molly Angels hanno avviato una raccolta fondi tramite un evento sui social intitolato “Una zampa per Oliver“, per provvedere alle spese veterinarie, cliniche e per le terapie successive. Nell’arco di ben quattro mesi, il dolce Oliver è stato sottoposto a ben due interventi, prima ad un posteriore e poi all’altro, con le terapie motorie associate al recupero muscolare. A distanza di diversi mesi, con tanti sacrifici da parte delle Molly Angels, Oliver nel mese di marzo è riuscito a fare i suoi primi passi in piedi e a camminare meglio senza dolori.

Purtroppo, Oliver doveva essere adottato da una persona speciale che ha dovuto rinunciare ad accoglierlo in casa, a causa di un grave problema famigliare. E così, dopo tutti gli sforzi fatti per far tornare Oliver un cane normale, quando finalmente poteva andare nella sua nuova casa, Oliver è rimasto con le volontarie e ancora oggi attende la sua anima gemella.

“Sono l’esatto contrario dei setterini.. Io non ho bisogno di correre, sono stato operato due volte alle gambine posteriori…. In casa sono calmissimo, non sporco mai, amo dormire per ore, amo i cani e devo provare se mi piacciono i gatti”, è quanto viene scritto nel nuovo appello lanciato dalle Molly Angels per trovare una famiglia ad Oliver, tra Roma e Centro Nord, specificando che i futuri padroni di Oliver potranno contare sulle Molly Angels anche in futuro, perché “Oly è un essere speciale”.

Un’adozione del cuore che sicuramente al contempo contribuirà a creare una relazione speciale con un gruppo di volontari che non potranno mai dimenticarsi del sacrificio, dei timori e delle gioia che hanno provato per mesi, dedicandosi a questo bellissimo cane al quale hanno ridato la vita.

Per qualsiasi informazioni, contattare Saveria al 3386902360