Home News Padrone in smart working mette il gatto in una scatola per farlo...

Padrone in smart working mette il gatto in una scatola per farlo stare buono

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:49
CONDIVIDI

Un uomo, che lavora in smart working, viene disturbato di continuo dal suo gatto, così cerca di escogitare un modo per tenerlo tranquillo: lo mette in una scatola 

mette gatto scatola
Kakka (Foto Twitter)

Molte persone che lavorano in smart working avranno vissuto la sua stessa situazione. Mentre sei concentrato sul tuo lavoro, schermo di fronte, munito di mouse, ecco il tuo felino che tranquillamente sfila sulla tua scrivania.

Con nonchalance ti oscura il monitor, prova ad appropriarsi del mouse, cerca attenzioni magari saltandoti sulle gambe per essere accarezzato o ancora si stende sul tavolo e si addormenta.

Mette il gatto in una scatola, l’idea spopola sui social

scrivania
Kakka (Foto Twitter)

Anche un noto produttore discografico giapponese, DJ Komori, è alla prese con il suo micio mentre lavora da casa, così ha cercato un’escamotage per tenere a bada e intrattenere il suo felino mentre lui è impegnato con il lavoro.

Ha poi condiviso la sua idea sulla sua pagina twitter, mostrando la reazione del micio in un video. Le immagini sono inaspettatamente per lui divenute virali, ottenendo migliaia di reazioni e Retweet.

Il suo gatto, Kakka, è un adorabile British Shorthair che, come molti altri felini, adora fare pisolini sul tavolo. Il felino inoltre ha un’inclinazione nel salire sulla scrivania del suo proprietario, proprio mentre lui lavora.

Ma le sue visite, per quanto ben volute, rendevano un po’ più difficile per Komori fare il suo lavoro, così il dj ha cercato un modo per conciliare la sua attività e il suo amato amico a  quattro zampe.

Dato che ormai è risaputo quanto i gatti amino le scatole, il dj ha provato a posizionarne una di plastica sulla sua scrivania.

“Se hai problemi a lavorare a casa per via di un gatto, puoi risolverlo fornendogli una comoda scatola, in cui può sedersi, sulla scrivania” – ha scritto Komori su Twitter, condividendo il video in cui eseguiva il suo “esperimento”.

ねこに邪魔されてテレワークに困っているという方は、デスクに手頃な大きさの収納ボックスをご用意いただければ解決致します pic.twitter.com/A60MSSBKgQ

Dopo averla annusata per un po’, Kakka si è messo all’interno della scatola, poi il suo proprietario lo ha fatto delicatamente scivolare da un lato dello schermo del computer, in modo tale che non oscurasse il monitor.

“Puoi anche spostare la scatola, con il gatto al suo interno, nell’angolo della scrivania” – ha commentato, postando un secondo video relativo alla sua idea – “In questo modo è possibile utilizzare la scrivania e guadagnare spazio.”

La soluzione ingegnosa non solo rende il lavoro di Komori un po ‘più semplice, giacché Kakka non cerca più di afferrare mouse o tastiera, ma è anche piacevole per il gatto che sembra davvero apprezzare la sua nuova postazione.

収納したままデスクの隅に移動させることもできます pic.twitter.com/A0ApMsUdpS

Il dj è lieto che la sua idea abbia avuto tanto seguito sui social: “Sono contento che così tante persone lo abbiano trovato efficace”- ha scritto.

Inoltre dopo il successo ottenuto su Twitter, ha deciso di creare un account YouTube dedicato esclusivamente a Kakka, in cui si può vedere il vivacissimo gattino mettersi nelle più disparate situazioni.

Se volete conoscere la storia di un tenero micetto che ama le scatole e il modo in cui ci gioca, potete leggere anche: Tazo, il vivace gatto a cui piace giocare per le scatole.

Potrebbe interessarti anche:

M. L.