Home News Papa Francesco torna a parlare del rispetto per gli animali

Papa Francesco torna a parlare del rispetto per gli animali

CONDIVIDI

Papa Francesco parla di sfruttamento degli animali agli scout

Papa Francesco stamane ha ricevuto in udienza i partecipanti al raduno internazionale Euromoot, al quale prendono parte ragazzi e ragazze dai 16 ai 21 anni provenienti da 20 Nazioni, appartenenti all’Unione Internazionale delle Guide e degli Scouts d’Europa (Uigse)-Federazione dello Scoutismo d’Euro pa (Fse).

Il Santo padre ha rivolto una calorosa accoglienza ai giovani scout, trattando il tema della natura.

Date e vi sarà dato vale anche nei confronti del creato. Se continuiamo a sfruttarlo, ci darà una lezione terribile. Se ce ne prendiamo cura, avremo una casa anche domani. Nel vostro cammino – ha sottolineato Francesco ai ragazzi che hanno appena percorso itinerari storici di alcune regioni d’Italia, tra cui la Via Francigena e itinerari come quelli di San Francesco e San Benedetto – vi siete immersi nella natura”.

Il Pontefice ha poi invitato i giovani a portare rispetto nei riguardi della natura e degli animali che ci collegano a Dio.

“Avete notato che il creato non ha frontiere? Le piante, i boschi, gli animali crescono senza confini, senza dogane. Il creato è un libro aperto che ci dà un insegnamento prezioso: siamo al mondo per incontrare gli altri, per creare comunione, perché siamo tutti collegati. Il creato è fatto per collegarci con Dio e tra di noi, è il social di Dio”.

“Ma se partiamo dai preconcetti sugli altri, da idee prestabilite- prosegue il Santo Padre- vedremo sempre limiti e barriere. Se invece incominciamo a incontrare l’altro, con la sua storia, con la sua realtà, scopriremo un fratello col quale abitare la casa comune”.

C.D.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News. Se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI.