Home News Il pitone viene trovato in un tombino: in città si scatena il...

Il pitone viene trovato in un tombino: in città si scatena il panico

Un pitone reale è stato trovato in un tombino nella città di Catania: si scatena il panico, ma si tratta di un animale abbandonato

pitone reale fuga
Un pitone reale (Foto Pixabay)

Tutto è successo ieri, per le strade di Catania, dove è stato trovato un pitone in un tombino: il panico si è scatenato in città. Tuttavia, si è trattato di un falso allarme: l’animale era abbandonato da qualcuno che lo aveva adottato in precedenza, dunque abituato al contatto con l’uomo.

Il pitone viene trovato in un tombino: recuperato dalle forze dell’ordine

pitone tombino
Il pitone estratto dal tombino (Foto Facebook)

Era lungo un metro e mezzo e non si sa come sia finito nel tombino. Fatto sta che ieri qualche passante ha notato un pitone reale e si è spaventato. Per recuperarlo sono intervenuti i Carabinieri forestali del nucleo Cites con i Vigili del fuoco, i responsabili dell’associazione Pro Natura e personale dell’Asp di Catania.

Il rettile cercava di uscire dalle grate, ma le maglie erano troppo strette. Grazie all’aiuto dei suoi soccorritori, però, tutto è stato molto più semplice: “Alla fine il rettile è stato estratto senza alcuna lesione, grazie anche al particolare apparato scheletrico di cui sono dotati tali animali“, hanno spiegato i Carabinieri del Cites.

Ti potrebbe interessare anche: Paura per un pitone reale, gli esperti rassicurano: “Non vi accadrà nulla”

Si scopre la verità sul pitone: si tratta di un animale abbandonato

pitone tombino
Il pitone viene estratto dal tombino (Foto Facebook)

Appariva mansueto e abituato ad essere maneggiato dall’uomo, il che dimostrava l’acquisizione di abitudini alla cattività dell’animale”. Insomma, i carabinieri hanno spiegato che probabilmente il rettile fosse tenuto da un privato, un uomo che ha deciso di disfarsene, forse sperando che morisse nelle fogne.

Essendo un predatore molto efficiente, però, il pitone ha trovato di che nutrirsi nei cunicoli di scolo ed è riuscito a sopravvivere. Dunque è stato importante portarlo fuori dal tombino per evitare che, magari andando in natura, provocasse enormi danni: del resto si tratta di una specie che non è autoctona. Tuttavia, è bene specificare che sebbene si tratti di un costrittore (dunque non è un serpente velenoso) il pitone raramente risulta pericoloso per l’uomo.

Ti potrebbe interessare anche: Getta pitone reale nella spazzatura: ritrovato dagli operatori ecologici nel suo terrario

Dopo aver portato in salvo il serpente, sono partite le indagini per risalire alla persona che lo deteneva e che lo ha abbandonato. Il pitone è stato posto sotto sequestro. Verrà poi affidato al bioparco di Carini, dove potrà condurre un’esistenza tranquilla.

Matteo Simeone