Home News Questi pompieri hanno provato a rianimare un gatto per mezz’ora

Questi pompieri hanno provato a rianimare un gatto per mezz’ora

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:45
CONDIVIDI

I Vigili del fuoco sono spesso gli eroi dei nostri amici a quattro zampe: ecco come dei pompieri hanno potuto provare a rianimare un gatto domestico.

rianimare gatto
I vigili del fuoco che provano a rianimare un gatto Foto Facebook

I pompieri di Edimburgo hanno trascorso mezz’ora a occuparsi di un gatto domestico che hanno salvato da un incendio a Sandport Way a Leith.

Una foto  commovente del salvataggio è stata pubblicata sulla pagina Facebook I Love Leith dal vicino del proprietario del gatto, David Hutton, che ha detto: “Voglio solo ringraziare questi eroi per aver riportato in vita il mio gatto dei vicini, che hanno trascorso più di mezz’ora in sua compagnia. #legends ”

Ha anche detto che i proprietari dell’appartamento hanno perso tutto nel loro soggiorno e nella cucina a causa del fuoco.

L’immagine mostra tre pompieri che circondano l’animale ferito, dandogli ossigeno usando una maschera speciale. Dopo la somministrazione il gatto era di nuovo in piedi – sebbene intontito e confuso.

Una società chiamata Smokey Paws distribuisce maschere speciali a misura di animale domestico ai servizi di emergenza in tutto il Regno Unito. Dicono: “Le nostre maschere di ossigeno sono progettate appositamente per fornire cure essenziali agli animali domestici sulla scena di un incendio domestico”.

Questi pompieri hanno provato a rianimare un gatto per mezz’ora: perché le maschere erano così importanti

rianimare gatto
Il gattino rianimato dopo l’incidente Foto Facebook David Hutton

Il pacchetto di maschere ha 3 dimensioni diverse. Le maschere sono state usate su cani, gatti, conigli, serpenti, porcellini d’India e anatre!” hanno affermato entusiasti. Gli equipaggi hanno usato queste attrezzature speciali, donate alle stazioni dei pompieri di tutta la Scozia.

Il comandante Robbie Higgins, della stazione dei pompieri della comunità di Marionville, era uno dei vigili del fuoco presenti all’incidente. Ha detto: “Senza questa attrezzatura specializzata non avremmo potuto avere un risultato così positivo“.

L’ufficiale locale locale Paul Devlin guida la partnership. Ha detto: “La priorità numero uno per i vigili del fuoco è quella di salvare la vita nella sua totale interezza e abbiamo visto in troppe occasioni l’enorme impatto che può avere la perdita di un animale domestico amato”.

Nel novembre 2015 c’era una sola caserma dei pompieri della comunità scozzese in possesso di uno di questi kit. A distanza di quattro anni è strabiliante vedere la generosità di così tante persone e aziende in Scozia che si sono impegnate ad acquistare kit per la distribuzione a tutte le 365 caserme presenti nella nazione.

Potrebbero interessarti anche >>> 

T.F.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI