Home News Portano anziano cane in canile e vanno via con esemplare giovane

Portano anziano cane in canile e vanno via con esemplare giovane

CONDIVIDI

Cani usa e getta. Cuccioli presi a Natale e abbandonati d’estate. Ma non solo. Molte persone avanzano le scuse più assurde per liberarsi di un animale, percepito come un oggetto ingombrante e impegnativo e non come un essere vivente che prova sentimenti e sofferenza. Ma quello che è accaduto ad una cockerina nel dicembre del 2015 non trova giustificazioni. Nel mese di dicembre, lo staff del canile di San Bernardino city in California, negli Stati Uniti ha accolto una famiglia che si è presentata con un cocker anziano, una femmina di 9 anni.

La famiglia non potendo pagare le spese veterinarie per l’anziano cane ha così deciso di liberarsi dell’animale portandolo al canile. In cambio, però, la famiglia si è presa un esemplare più giovane, un labrador di un anno. Una scena straziante per i volontari che hanno assistito al lamento della cocker quando ha visto allontanarsi i padroni con al fianco un altro esemplare.

L’anziana cagnolina presentava diversi tumori che sono stati operati dallo staff veterinario del canile. La piccola Coockie non è stata messa in adozione perché i volontari hanno deciso di tenerla con loro, per garantirle le cure e le attenzioni migliori, evitando di farle provare una nuova sofferenza legata all’abbandono. Purtroppo molti anziani cani sono vittime di abbandono perché per alcuni padroni prendersi cura di loro in età avanzata è troppo impegnativo.

Quella della piccola Cookie è una delle tante vicende di cui sono vittime i nostri compagni a 4zampe; una delle tante ingiustizie con al centro persone che non si fanno scrupoli ad abbandonare una creatura che si fidava ciecamente di loro. Di fronte a storie di questo tipo, ci si chiede perché allora queste persone decidono di prendere un cane. Ma soprattutto, in quella circostanza, i volontari non dovevano di certo affidare un altro cane alla famiglia. Si tratta di veri e propri paradossi consentiti dalle leggi che non rispettano la vita.

C.D.

c.