Home News Costretto a portare l’anziano cane al canile: si scatena solidarietà della rete

Costretto a portare l’anziano cane al canile: si scatena solidarietà della rete

Perde il lavoro e resta senza casa. Costretto a separarsi dal suo anziano cane portandolo in canile

affetto cane
Senzatetto costretto a lasciare il cane anziano in canile

Accade nella vita di attraversare periodi difficili che sembrano insormontabile e non avere fine. Drammi vissuti da molte persone costrette a rinunciare a tutto anche agli affetti più cari. E’ la tragedia di chi resta dal giorno all’indomani senza una casa, dopo aver perso il lavoro e non riuscendo più a provvedere alle spese. Un uomo a Lawrenceville, in Georgia, dopo essersi trovato a vivere nella propria automobile con il suo anziano cane Lucky di 14 anni è stato costretto a prendere una decisione straziante.

L’uomo era stato sfrattato e vivendo per strada dormiva nella macchina assieme al cane. Dopo un periodo di sacrifici, l’uomo ha dovuto prendere la terribile decisione di portare Lucky in canile. Aveva le lacrime agli occhi quando incontrò i volontari. L’uomo non aveva più famiglia, né soldi. Il cane viveva dietro al sedile posteriore del mezzo.

I volontari rimasero colpiti dalla storia di quell’uomo e del suo cane. Immediatamente, il cane è stato accolto al canile di Gwinnett County Animal Welfare che ha subito provveduto a mettere Lucky in adozione in modo da trovare una famiglia amorevole che potesse accoglierlo. Un cane buono, docile con i bambini e gli altri animali che non avrebbe avuto problemi a trovare una famiglia. Educato e ben addestrato, Lucky era perfetto per l’adozione.

“Eravamo giovani quando ci siamo incontrati. Adesso siamo entrambi vecchi. Fai il bravo ragazzo. Tornerò a prenderti”, disse Joe, il padrone, lasciando Lucky in mano ai volontari.

Alcuni volontari, commossi dall’amore di Joe per Lucky, hanno deciso di fare qualcosa, lanciando in rete un appello straziante.

L’avvocato Katie Corbett non riusciva a togliersi dalla testa la storia di Lucky e così ha promosso un’iniziativa per aiutare Joe. La donna ha lanciato una raccolta fondi sulla piattaforma GoFundMe, raccontando la storia. In poco tempo sono arrivati i primi contributi necessari per coprire le spese veterinarie e il cibo per Lucky. Donazioni di vestiti, scarpe e anche la proposta di un lavoro e una casa per lo stallo di Lucky.

Lo stesso giorno, i volontari hanno richiamato Joe, assicurandogli che avrebbe potuto riprendere Lucky.

Bad news: Lucky had to spend one night in the shelter.Good news: Lucky ONLY HAD TO SPEND ONE NIGHT IN THE SHELTER!I…

Pubblicato da Katie Corbett su Sabato 22 giugno 2019

“Ero sinceramente senza parole quando Joe si avvicinò alla nostra scrivania e ci mostrò la foto di Lucky sul suo telefono”, ricorda Katie.

Quando Joe è tornato in canile voleva “portarlo a casa subito – non voleva che trascorresse un altro minuto nel rifugio. Per fortuna, siamo stati in grado di fare qualcosa e Lucky adesso è sano e salvo a casa di una famiglia in attesa che il suo padrone possa di nuovo riprenderlo con sé”. Racconta l’avvocato.

Lucky ha passato solo una notte al rifugio. Adesso, i volontari si stanno adoperando in modo che Joe possa trovare una situazione stabile per tornare a vivere con il suo compagno a 4zampe.

C.D.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizieSEGUICI QUI