Home News Ex presidente della Sud Corea abbandona 9 cani!

Ex presidente della Sud Corea abbandona 9 cani!

CONDIVIDI
©Getty

Non bastassero i guai che l’hanno portata all’impeachment ed alla susseguente distituzione da presidente della repubblica della Sud Corea, per la ex premier Park Geun-hye ora si profilano altri guai in vista. Infatti dopo aver lasciato la ‘Casa Blu’, ovvero la residenza di ogni capo di stato sudcoreano, la Park non si è fatta scrupolo nel lasciare anche i suoi nove cani, dei quali adesso nessuno sembra voglia assumersene la responsabilità. E questo potrebbe portare la donna a dover attraversare un poco gradevole percorso legale, che farebbe da ulteriore contorno a tutto il caos personale e professionale in cui si trova coinvolta.

I cani, tutti di razza Jindo, sono il risultato della cucciolata di due esemplari regalati in passato dai residenti di Jongno, un quartiere della capitale Seoul. Adesso però la vicenda dell’abbandono è deflagrata dopo che una associazione animalista del Paese asiatico ha denunciato la Park per abbandono, parlando della sua evidente volontà di non voler prendersi cura dei poveri quattrozampe.

Quel che è peggio però è che la ex presidente non si sarebbe curata minimamente di trovare loro un nuovo padrone che pensi ad accudirli. E questa è la principale accusa che gli attivisti lanciano all’ex presidente, con alcuni ministeri che giocano allo scaricabarile affermando che la cosa non rientra nella loro giurisdizione e scuse simili.

La burocrazia ci mette poi del suo, perché per dare in affidamento i cuccioli a chiunque lo richieda è necessario purtroppo che qualcuno li segnali come cani abbandonati. E quel qualcuno deve essere una istituzione, sperando però che la cosa possa sbloccarsi presto. E’ andata diversamente invece ad un altro quattrozampe, che da un destino triste è riuscito infine a ritrovare il sorriso, grazie alla bontà di una persona. E questo dimostra che siamo noi esseri umani a fare la differenza nel bene o nel male.