Home News Proprietario del negozio da riparo ad un cane randagio,una cliente contesta

Proprietario del negozio da riparo ad un cane randagio,una cliente contesta

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:57
CONDIVIDI

Il proprietario di un negozio di scarpe offre riparo ad un cane randagio dalla pioggia, ma una cliente contesta la presenza del quattro zampe e la decisione dell’uomo

proprietario offre riparo cane
Il cane randagio che è entrato in un negozio di scarpe (Foto Twitter)

Uno splendido gesto di umanità purtroppo non è stato compreso e condiviso da tutti i testimoni che hanno assistito alla scena.

Un cane randagio, durante un terribile giorno di pioggia, cercando un po’ di riparo dalla tempesta è entrato in un negozio di scarpe.

Il proprietario, davanti alla silenziosa richiesta di aiuto del quattro zampe, palesemente esausto, ha semplicemente lasciato che il cagnolino entrasse nel locale, per avere un po’ di tregua dalla pioggia e magari godere del tepore di un luogo riparato.

Così il quattro zampe stremato si è posizionato in un angolo e si è steso a terra, per chiudere gli occhi e riposarsi un po’.

Potrebbe interessarti anche: Un ragazzo le offre del cibo, cane rintraccia il luogo in cui lavora

Offre riparo ad un cane randagio, proprietario riceve le lamentele di una cliente

Cane in strada
Cane randagio in strada (Foto Pixabay)

La scena del cucciolo che si sdraiava a terra, nell’angolo dove era esposta la merce, nonostante avesse incontrato la sorpresa degli spettatori, era stata accettata di buon grado dal proprietario, intenzionato ad offrire riparo al randagio.

Ma poco dopo, una cliente ha fatto il suo ingresso nel negozio. Alla vista del cagnolino che dormiva nel locale, la donna ha espresso il suo disagio e il suo disaccordo sulla presenza dell’animale. La cliente, con tono infastidito, ha fatto notare al proprietario che “non era opportuno lasciare che un cane randagio dormisse all’interno del negozio.”

Per tutta riposta, l’uomo, fermo nel suo proposito di accogliere il Fido, date le condizioni meteorologiche e nonostante il disappunto dei clienti, ha tranquillamente ribattuto affermando che “inopportuno sarebbe lasciare il cane fuori, sotto la pioggia a bagnarsi”.

E, onde evitare di prolungare inutilmente la discussione, ha chiarito immediatamente che “il cane sarebbe rimasto nel negozio fino a quando non avrebbe smesso di piovere.”

La vicenda avvenuta a Recife, Brasile, è stata documentata da un post condiviso su Facebook, che è diventato virale sul social.

Fortunatamente, gli utenti del web hanno accolto in maniera totalmente diversa l’azione del proprietario dell’attività, lodandolo per la sua umanità e sottolineando che un gesto del genere va elogiato e imitato, non certo contestato.

M. L.