Home News “Purtroppo non c’è l’ha fatta…” Ecco lo strazio che sono stati costretti...

“Purtroppo non c’è l’ha fatta…” Ecco lo strazio che sono stati costretti a subire…

CONDIVIDI

Detenuti in strutture fatiscenti, ai limiti della decenza igienico sanitaria, abbandonati li tra le intemperie ed i loro stessi escrementi. Così sono stati ritrovati tre cani nella provincia di Piombino, abbandonati a loro stessi dall’ennesimo atto di crudeltà umana verso queste povere creature indifese. Devono essere state le innumerevoli segnalazioni ricevute a far scattare l’allarme e permettere di ritrovare i cani, che alla vista delle forze dell’ordine che si sono prestate a questo servizio erano davvero messi male. Denutriti, abbandonati a loro stessi, e ormai allo stremo delle forze. Per uno di loro, purtroppo, dopo la liberazione, è arrivata la morte.

I cani sono stati trovati stipati in diversi recinti, richiusi la dentro senza quasi la possibilità di movimento, essendo tutti e tre di taglia medio-grande. Alla vista di tutto questo anche gli stessi agenti sono rimasti senza parole. L’uomo che deteneva i cani è stato immediatamente denunciato, e per lui sono scattati i reati 544 ter e 727 del codice penale per la morte ed i maltrattamenti derivati dalle illegittime condizioni di detenzione, oltre alle sanzioni amministrative del caso. Purtroppo ci troviamo ancora una volta qui a raccontarvi di scene macabre, di un abbandono verso gli animali che lascia davvero senza parole. I cani, ma tutti gli animali in generale, non sono un gioco, hanno un cuore e soffrono terribilmente quando sono costretti a subire ingiustizie del genere. Oltre alla sofferenza emotiva, qui hanno dovuto subire anche quella fisica, che ha portato a conseguenze anche irreparabili. Continuiamo a batterci per un vero inasprimento delle pene contro chi attua comportamenti così vili verso delle povere creature indifese, che altro non chiedono che un po di amore e di calore.