Home News Quasimodo, il cane con la gobba ora ha una speranza

Quasimodo, il cane con la gobba ora ha una speranza

CONDIVIDI

Quasimodo
Il suo nome è Quasimodo, e il motivo è facile da indovinare. Già, perché questo pastore tedesco ricorda molto il Gobbo di Notre Dame a causa di una brutta malattia. Quasimodo infatti – da non confondere col “cane più brutto del mondo” – soffre della “sindrome del cane babbuino”, una rarissima malattia genetica che gli provoca la gobba a causa della compressione delle vertebre. Una malattia talmente rara che ha colpito soltanto 14 cani al mondo. Lui però è diventato famoso più di tutti gli altri da quando è stato adottato dai famosi veterinari americani di Second Hounds. Il pastore tedesco infatti era stato abbandonato ed era senza una casa, ora però è in cura da questi volontari che stanno anche progettando un’operazione per rimuovere il suo difetto fisico. I cani come Quasimodo sono più simpatici, si muove sempre tanto affetto quando si vede un cane “brutto”, come dimostra il caso di Tuna che abbiamo già affrontato… come se davvero esistessero cani brutti!

La storia di Quasimodo ha emozionato tutto il mondo e sono in tanti giorno per giorno a chiedere notizie sulle sue condizioni, aggiornate progressivamente sulla sua pagina Facebook, che ha quasi raggiunto i 70mila fan ed è gestita dai volontari dell’associazione, che ne mostrano le foto e ne raccontano la storia. Per il momento “Quasi the Great” non è stato ancora adottato, ma è solo per scelta di Second Hounds. I medici vogliono infatti aspettare che possa avere l’operazione per risolvere il suo problema, poi faranno sì che il nostro amico trovi una nuova famiglia. E visto quanto è diventato popolare non avrà tanti problemi a trovarla.