Home News Rapiscono un cane per la sua carne : Arrestati tre uomini

Rapiscono un cane per la sua carne : Arrestati tre uomini

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:50
CONDIVIDI

Arrestati in Cina tre uomini per aver rapito un cane domestico dopo che in tutto il paese è stato vietato il consumo di carne di cane.

rapimento cane
Cane rapito arrestati 3 uomini(Sceen Video)

Lo straziante video registrato dalle telecamere di sicurezza fuori da una fabbrica, è stato essenziale per l’arresto di 3 persone senza cuore che hanno scatenato due grossi cani   contro un cane da guardia di una fabbrica.

Il rapimento del cane

rapimento cane
Cane rapito arrestati 3 uomini(Sceen Video)

Gli uomini hanno infatti sguinzagliato  i due enormi cani per attaccarne uno molto più piccolo, un  cane nero alla guardia di una fabbrica, per poterlo indebolire e portarlo all’interno del proprio furgone.

I filmati di sorveglianza dello stabile  sito nella provincia cinese orientale  di Zhejiang hanno registrato tutto lo straziate episodio, accaduto a notte fonda alla fine di maggio e ora grazie a quei filmati sono stati riconosciuti e arrestati i responsabili del tremendo atto ignobile.

Il proprietario del cane la mattina successiva al misfatto si è accorto immediatamente della mancanza del suo amico a quattro zampe e ha contattato prontamente  la polizia locale della contea di Changxing nella provincia di Zhejiang per denunciarne la scomparsa. L’uomo solo successivamente ha visionato  il video delle telecamere e ha appreso  la straziante vicenda che aveva coinvolto il suo cane.

Il video di sorveglianza è stato consegnato alla polizia di Changxing che lo ha successivamente divulgato mostrando a tutti la brutalità e la crudeltà del gesto degli uomini.

La clip  mostra il veicolo che inizialmente passa davanti al cancello della fabbrica dove il cane nero sta facendo la guardia, per poi accostare poco più avanti sulla destra facendo scendere due grossi cani, che sembrano essere due  alani, che hanno iniziato ad inseguire e mordere il povero cane che è immediatamente svenuto. Così gli uomini hanno avvicinato il furgone aperto lo sportello per richiamare i cani , caricando successivamente  il povero animale per poi  svanire  nella notte.

La polizia locale ha individuato l’automobilista guardando i filmati della CCTV e ha iniziato a localizzare tutti i sospettati che sono stati immediatamente interrogati.

Tutti e tre i sospettati hanno confessato di essere usciti quella sera alla ricerca di conigli selvatici con i cani, ma che non avendo trovato nulla  non potevano tornare a casa a mani vuote.

Tutti e tre hanno continuato con la stessa confessione affermando di essere passati casualmente davanti alla fabbrica e di aver iniziato a bramare la carne canina dopo aver sentito il guardiano abbaiare.

Così dato che ora la carne di cane è illegale, ed è impossibile acquistarla nei mercati, i tre hanno optato per la caccia. Secondo le nuove leggi dopo la diffusione del covid-19 che si pensa abbia avuto origine in Cina nei Wet market la vendita e il consumo di animali selvatici è stata proibita.

Secondo quanto riportato i  tre hanno pensato quindi che non avrebbero mangiato il cane, ma hanno optato per un combattimento pensando che :“vedere i cani azzuffarsi tra di loro sarebbe stato emozionante”.

Una storia oscena che si è conclusa con una pena che in molti hanno definito  inadeguata  proprio per la brutalità del  reato commesso, ovvero crudeltà contro gli animali.

Per i tre  uomini che si sono macchiati di questo ignobile reato crudele, è stata prevista una condanna di soli sei giorni di detenzione all’interno di una struttura carceraria e una sanzione pecuniaria per  compensare la perdita del proprietario del cane .

Potrebbe interessarti anche:

 

L.L.