Home News Raro rinoceronte nero muore durante un volo dal Regno Unito all’Africa

Raro rinoceronte nero muore durante un volo dal Regno Unito all’Africa

CONDIVIDI

Raro rinoceronte nero muore in volo dal Regno Unito all’AfricarinocerontiZambezi

Era il volo con il quale avrebbe trovato la libertà. Dopo essere stato cresciuto in una riserva nel Regno Unito, nell’ambito di un progetto di conservazione della specie, promosso dalla Fondazione Aspinall, il giovane rinoceronte di nome Zambezi era in procinto di essere introdotto nel suo habitat naturale.

Il raro esemplare, appartenente alla specie di Rinoceronte nero, in via d’estinzione, è deceduto durante il volo in aereo con il quale la fondazione lo stava trasferendo dal Kent, nel Regno Unito, al Samangaliso Wetland Park in Sudafrica. Un viaggio di 5mila chilometri, al quale l’esemplare non è sopravvissuto.

Lo staff da diverse settimane aveva annunciato il grande viaggio con post e aggiornamenti pubblicati sui social documentando i preparativi e condividendo la grande emozione.

Purtroppo, la Fondazione ha dovuto annunciare il fallimento dell’operazione e la morte di Zambezi. “Al momento non si è a conoscenza delle cause che hanno portato alla morte. Intendiamo portare a termine le indagini sul caso, il prima possibile”.

“Non sappiamo ancora che cosa abbia causato la sua morte”, ha dichiarato Damian Aspinall, il presidente della fondazione, sottolineando di essere “scioccato e devastato dalla perdita”.

La Fondazione in passato aveva affrontato altre trasferimenti con successo, contribuendo a reinserire ben 8 rinoceronti neri nel loro habitat naturale. Progetti ai quali prendono parte altre organizzazioni e in totale, grazie a queste iniziative, ben 19 rinoceronti sono stati trasferiti nella loro terra natale, senza problemi.

Nell’arco del XX secolo, la popolazione dei rinoceronti neri è crollata a causa del bracconaggio. Secondo il WWF, è scomparso il 98% della popolazione dei rinoceronti neri tra il 1960 e il 1995 che hanno rischiato di estinguersi. Ad oggi, grazie ai progetti e alle misure mirate per la conservazione della specie, si contano circa 5 mila esemplari in natura. La specie continua ad essere minacciata dai bracconieri per il mercato illegale del corno di rinoceronte, venduto soprattutto in Asia (Cina e Vietnam) per i rimedi naturali.

E’ la prima volta che un esemplare muore in volo. Nonostante il dolore della perdita, la Fondazione ha ricordato che nel complesso il progetto di reinserimento ha avuto un enorme successo.

“Credo fermamente che questi animali non appartengano alla prigionia. Il nostro obiettivo a lungo termine è quello di vedere tutti gli zoo dismessi o, se non lo sono, di vederli fare veramente lavori di conservazione”, conclude il presidente della fondazione.

La partenza di Zambezi

C.D.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News. Se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI.