Home News Realizzato un nuovo sito simile a Trip Advisor ma per i cani

Realizzato un nuovo sito simile a Trip Advisor ma per i cani

CONDIVIDI

Si chiama Adele Pember la donna che ha deciso di lasciare il proprio lavoro per creare un sito simile a trip advisor per i cani .

Adele Pember in compagnia di Charlie

La donna 29enne dopo aver adottato un cane che soffre di crisi di abbandono ha programmato la sua intera vita intorno ai bisogni del suo amato amico a quattro zampe.

Ho preso Charlie circa sei anni fa è un jack russell incrociato con un chihuahua era stato abbandonato nei il cretino dei rifiuti. Aveva le dimensioni della mia mano e ho subito pensato: Devo averlo”.

È davvero molto viziato. Mio marito James e io rinunciamo a molte cose e a molte serate che potremmo passare fuori per comprare a Charlie cose di cui pensiamo abbia bisogno, dato che non possiamo permetterci di fare entrambe le cose”.

“Abbiamo pagato circa £200 per tutte le sue cure. Da allora ci è costato migliaia di dollari ; una sola fattura del veterinario costava £ 2.500 Charly ha ingerito un pezzo di plastica dura che si era incastrato nell’intestino“.

Charlie soffre di ansia da separazione e solitudine quando viene lasciato a casa da solo. Ho dovuto pianificare la mia vita intorno a lui, Dalla mia vita sociale alle decisioni per andare in vacanza.

“Se non potessi portare il cane, semplicemente non ci andrei perché il pensiero di lasciare Charlie mi ha spezzato il cuore. Questa è stata l’ispirazione alla base della mia attività“.

Adele  ha infatti deciso di lasciare il proprio lavoro di responsabile marketing e campagne per un’organizzazione benefica nazionale per dedicarsi ad un nuovo progetto interamente dedicato a gli animali una sorta di trip advisor ma per i quattro zampe.

 

Divieto cani parchi pubblici
Divieto cani aree pubbliche

potrebbe interessarti anche—>Dog vision: la nuova applicazione per vedere il mondo come i nostri cani

La donna ha raccontato di come le sia venuta in mente l’idea che per molte persone che non amano lasciare a casa il proprio amico peloso potrebbe essere indispensabile nella vita quotidiana.

Abbiamo fatto una lunga passeggiata a Bute Park vicino al centro di Cardiff nell’estate del 2017 quando, a circa un’ora da casa, è iniziato a piovere a dirotto. Charlie e io ci siamo annidati sotto un negozio mentre cercavo con il telefono su Google un posto adatto ai cani più vicino per ripararci. Non riuscivo a trovare da nessuna parte, quindi Charlie e io siamo corsi a casa”

Nel tornare a casa la donna ha deciso di abbandonare il suo attuale impiego per dedicarsi completamente al progetto Dog Furiendly per aiutare tutti i proprietari di animali domestici a scegliere luoghi e punti di interesse dove poter portare con loro i propri amici a quattro zampe.

Ho deciso che qualcosa di nuovo doveva essere disponibile per i proprietari, quindi ho lanciato un blog chiamato Dog Furiendly che elenca tutti i luoghi dog-friendly nelle vicinanze come pub, caffè, ristoranti e attrazioni.

Col passare del tempo, James e io ci siamo resi conto che doveva essere un sito Web adeguato, dogfuriendly.com , come un TripAdvisor per cani”.

Nonostante sia un ottimo investimento del proprio tempo  riesce a ricavare 5000 sterline all’incirca, che a detta della donna “coprono a malapena le nostre bollette”.

Divieto per i cani

Hanno in oltre deciso di risparmiare a Natale e per i loro compleanni e con i soldi risparmiati hanno adottato un altro cane di nome Minnie.

Minnie è una razza mista che proviene dalla Romania e ci è costata $ 250 in tasse di adozione e costerà ulteriori £ 120 da pagare. È stata trovata in un vicolo in cui stavano tagliando i cani per la carne e mi ha spezzato il cuore”.

“Il nostro principale percettore del business proviene da eventi legati ai cani come gattonare pub scodinzolanti, “zampe” a tema e “pawlidays”.

Sebbene questi eventi non siano regolari, ci aiuta durante tutto l’anno in quanto possono generare profitti tra 400 e le 1.000 sterline”.

Charlie e Minnie in braccio a James ( foto Instagram)

“La parte migliore di questi è che Charlie può godersi tutti questi eventi e socializzare, e ora anche Minnie lo farà: questi cani hanno una vita sociale migliore di noi!”

Ora stiamo esaminando gli investimenti  per far crescere il business e fornire maggiore stabilità, nella speranza che nei prossimi tre anni, i £ 5.000 all’anno su cui stiamo andando avanti saranno un lontano ricordo”.

Prima di lasciare definitivamente il lavoro Adele e il marito James hanno estinto i propri debiti universitari e quelli dovuti per la celebrazione del loro matrimonio in modo da poter essere più liberi nel dedicare tempo alla nuova attività.

L.L.

potrebbe interessarti anche—>Bau zone: la nuova app per spostarsi in tutta tranquillità con il proprio cane

potrebbe interessarti anche—>Shelly: la nuova app per segnalare abusi o aree di pericoli per i nostri pet in tempo reale

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News. Se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI.