Home News Nascita record di 16 cuccioli di orso marsicano in Abruzzo

Nascita record di 16 cuccioli di orso marsicano in Abruzzo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:36
CONDIVIDI

Nascita record di 16 cucciolo di orso marsicano, soddisfazione degli esperti 

orso marsicano cuccioli
Pnalm

A differenza del Trentino dove gli orsi non sono i benvenuti, in Abruzzo, si festeggia un anno record per la nascita di ben 16 cuccioli di orso marsicano nel 2019.

E’ quanto annunciato dal Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise – PNALM ricordando che l’orso marsicano è una specie endemica dell’Italia centro-meridionale classificata in pericolo critico di estinzione (codice CR) nella Lista Rossa dell’Unione Internazionale per la Conservazione della Natura.

Gli esemplari sono monitorati tramite fototrappole e avvistamenti e nell’arco del 2019, spiegano gli esperti, in 125 occasioni, sono state avvistate femmine con i cuccioli. In totale, tre femmine di orso marsicano sono state viste con tre cuccioli mentre altre quattro femmine sono state viste con due cuccioli ciascuna.

Tra queste, il caso che rimbalzo sui media, quando una mamma inseguita dall’auto perse i suoi tre cuccioli. Fortunatamente, si ricongiunse con due cuccioli mentre del terzo cucciolo non fu più visto. Per gli esperti si è trattato di una perdita enorme, considerando che la specie è a rischio estinzione.

“Sono almeno 9 le femmine di orso marsicano che si sono riprodotte nel 2019 nel Parco Nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise e 16 i cuccioli contati. Quelli di quest’anno sono i valori massimi osservati nei 14 anni di monitoraggio delle femmine con i cuccioli, ovvero da quando il Parco ha avviato questa attività di monitoraggio, attuata ogni anno in collaborazione con i Carabinieri Forestali, altre Istituzioni e volontari e realizzata con più sessioni di osservazioni in contemporanea, verifica di segnalazioni occasionali e fototrappolaggio”. Scrive il Pnalm.

Orso marsicano a rischio estinzione

Purtroppo, in diverse occasioni, alcuni orsi marsicani sono stati vittime d’incidenti. Alla vigilia di Natale 2019, un esemplare femmina con il suo cucciolo fu investita e uccisa su una strada di Castel di Sangro, in provincia de L’Aquila. Il cucciolo ferito, scappò nel bosco e furono perse le sue traccie.

Fortunatamente, per il quarto anno consecutivo, il Parco nazionale d’Abruzzo registra più di dieci nascite. Il 2019 è battuto il record con ben 16 cuccioli.

Questo non significa che l’orso marsicano sia fuori pericolo, al contrario per gli esperti è necessario fare tutto il possibile per continuare a tutelarli.

“L’importanza delle femmine riproduttive emerge con chiarezza anche alla luce di un recente studio pubblicato nella rivista ‘The European Zoological Journal’. L’orso marsicano potrà uscire dal rischio reale di estinzione se si riuscirà ad incrementare, anche di poco, la sopravvivenza delle femmine adulte dentro, ma soprattutto fuori il Parco, dove è necessario l’impegno di tutte le Istituzioni interessate e dei cittadini. È ovviamente importante anche mantenere l’elevata disponibilità alimentare naturale in tutto l’areale”. Conclude il Presidente PNALM Cannata.

Leggi–>

–>Mappa orsi in Italia

–> Avvistati sei cuccioli di orso bruno marsicano in Abruzzo: soddisfazioni

C.D.

Amoreaquattrozampeè stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizieSEGUICI QUI