Home News Recuperano cane cieco abbandonato per strada ferito da una macchina

Recuperano cane cieco abbandonato per strada ferito da una macchina

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:03
CONDIVIDI

Volontari chiamati a recuperare un cane cieco ferito abbandonato ferito da una macchina 

cane cieco abbandonato
@screen shot video

L’abbandono come il maltrattamento di animali è un reato. Nonostante ciò, c’è chi continua indisturbato a liberarsi dei propri compagni a 4zampe quando diventano inutili, difficili da gestire oppure quando i cuccioli crescono e sono ingombranti in casa. Un gesto riprovevole e vigliacco con il quale ci si libera di una creatura che dipende in tutto e per tutto dalle persone. Questo è ancor più vergognoso quando c’è chi è capace di abbandonare un cane anziano, malato o addirittura cieco.

In tutto il mondo operano organizzazioni e associazioni animaliste che tutelano e proteggono i diritti degli animali. Tra queste, alcune associazioni si sono distinte promuovendo i loro salvataggi estremi per sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema e le adozioni di questi animali che hanno avuto la sfortuna d’incontrare nella loro vita persone prive di cuore.

La Hope for paws, fondata da Eldad Hagar è un’associazione con sede a Los Angeles, negli Stati Uniti, dove opera principalmente nello Stato della California. Il suo fondatore ha iniziato da solo a salvare le vite di molti animali fino a fondare un rifugio. I volontari sono ormai da anni impegnati nel soccorso degli animali e molte delle loro imprese vengono condivise sul canale youtube dell’associazione. Video commoventi di cani e altre specie di animali abbandonati, trovati vaganti, molti in condizioni gravi. Una galleria degli orrori che mostra il vero volto della parte più oscura dell’umanità. Salvataggi estremi che hanno commosso in tutto il mondo milioni di persone.

Conquistare la fiducia di un cane

Tra gli ultimi interventi condivisi in rete, vede la squadra di volontari nel recupero di un cane, un barboncino, segnalato da alcuni cittadini, residenti in un quartiere. Il cagnolino era stato abbandonato e vagava per le strade fino a quando non è stato colpito da un’automobile. Ferito e spaventato, si era andato a nascondere nel giardino di un’abitazione.

“Abbiamo ricevuto la chiamata, pensavamo di rispondere a una chiamata su un cane che è stato investito da un’auto. Non avevo idea che il cane fosse paralizzato dalla paura di muoversi e che fosse cieco”, scrive lo staff di Hope for paws.

Sul posto i volontari si sono trovati di fronte ad un cagnolino terrorizzato e paralizzato dalla paura. Le immagini del video mostrano come i volontari hanno operato per tranquillizzare il cane. Spaventato, cercava di difendersi, mordendo. Per questo è stata utilizzata una coperta con la quale rassicurarlo e confortarlo. Si può notare il modo in cui dopo un po’ di tempo, il barboncino allenta la tensione e cede alle carezze. Un cane che ha sofferto l’abbandono, tradito nei suoi sentimenti e che dal giorno all’indomani ha dovuto affrontare i pericoli della strada in una lotta per la sopravvivenza. Probabilmente è stato anche cacciato in malo modo. Per questo, i volontari hanno dovuto dapprima riconquistare la sua fiducia.

Nessuna coercizione da parte dei volontari che lavorano seguendo un’etica con la quale è il cane a dover dare il segnale che è pronto a seguirli. Le immagini di questo cagnolino sono toccanti.

In poche ore, questa piccola creatura si abbandona ai volontari. Dopo aver sentito di potersi fidare, li segue anche se ancora sospettoso. Poi, quando sale in macchina e capisce di essere stato salvato dalla strada, quel barboncino spaventato e aggressivo torna a scodinzolare. La sua stessa espressione muta e si vede chiaramente che sente dentro di sé che non si dovrà più preoccupare.

Guarda il video:

Ti potrebbe interessare–>

C.D.