Home News Reggio Emilia: vendeva cuccioli in carrello del supermercato, fermato

Reggio Emilia: vendeva cuccioli in carrello del supermercato, fermato

CONDIVIDI
@Hsi
@Hsi

La Polizia municipale di Reggio Emilia ha denunciato un 47enne pugliese dopo essere stata mobilitata dalla segnalazione di una cittadina domenica scorsa, quando l’uomo era stato avvistato nel parcheggio di un centro commerciale della città emiliana mentre tentava di vendere alcuni cuccioli rinchiusi in un carrello a mò di gabbia.

I cani, otto cuccioli nati da poco e tutti meticci presumibilmente originati da un incrocio con razza Corso, erano sprovvisti di microchip obbligatorio così come l’improvvisato venditore era privo delle necessarie autorizzazioni per effettuare la vendita, poi però consegnati in un secondo momento alla Polizia municipale.

La donna che ha segnalato l’attività illecita era intenzionata a prendere uno dei cuccioli, ma voleva capirne la provenienza e lo stato di salute, insospettendosi quando l’uomo non aveva saputo darle risposte esaustive agendo al contrario con molta fretta. I cani, quattro maschi e quattro femmine, sono stati dati in cura ad una locale struttura veterinaria. Ma altrove sta andando molto peggio a molti altri cani…