Home News Regione Veneto contro il Life WolfAlps, l’ira dell’ENPA

Regione Veneto contro il Life WolfAlps, l’ira dell’ENPA

CONDIVIDI

Forti critiche vengono espresse dall’ENPA al recente proposito della Regione Veneto di voler staccarsi da ‘Life WolfAlps’. L’Ente Nazionale Protezione Animali definisce questa mossa alla stregua di un ‘atto propagandistico’ e critica senza mezzi termini l’idea lanciata da una apposita mozione di far uscire il Veneto da questo importante progetto di salvaguardia dei lupi, specialmente dopo tutte le critiche che ci sono state nei primi mesi del 2017 a causa della vicenda relativa al famigerato ‘Piano Lupo’. Il ‘Life WolfAlps’ si prefigge il nobile proposito di favorire la crescita di lupi nel territorio, e ricordiamo che gli stessi rappresentano una specie protetta in Italia, salvaguardata da quasi 50 anni e che a causa di provvedimenti favorevoli in questo senso è stato possibile reindirizzare in un percorso più lontano da quello che portava al pericolo di estinzione. Ma adesso Sergio Berlato, un consigliere regionale della Regione Veneto, rischia di far precipitare di nuovo tutto. ENPA lo critica apertamente accusandolo di voler “inasprire le tensioni sociali rinunciando a fondi utili per gli agricoltori e gli allevatori. La sua idea accrescerebbe il malcontento al solo scopo di trovare nuovi e facili consensi. Insomma a Berlato-cacciatore interessa solamente imbracciare il fucile e dichiarare una sanguinaria guerra agli animali, calpestando anche agricoltori e allevatori stessi”.

L’ENPA ricorda: “La caccia ai lupi è illegale in Italia”

Il noto movimento animalista ci tiene a ricordare che in ogni caso la caccia ai lupi è vietata in Italia e che ogni forma di abbattimento è vietata. Allo stesso tempo il Veneto ha detto si alla richiesta di tanti cittadini di tutta Italia alla scelta di non approvare il Piano Lupo, che pure ne prevedeva l’abbattimento. Per questo la proposta di Berlato appare fortemente incoerente. Un altro consigliere regionale, Manuel Brusco, critica altresì questa mozione ma anche lo stesso progetto ‘Life WolfAlps’, dicendo che purtroppo quest’ultimo si è rivelato essere soltanto uno spreco di soldi, ma ora si intende capire di chi siano le responsabilità di tutto ciò: “C’erano oltre 6 milioni di euro a disposizione, la Regione non ha saputo sfruttare una grande opportunità, con la quale avremmo potuto risolvere la questione dei lupi. Probabilmente qualcuno non si è impegnato abbastanza o non ha saputo fare il proprio lavoro…”.