Home News Renato Zero spese pazze per le auto. Non solo vizi: Il suo...

Renato Zero spese pazze per le auto. Non solo vizi: Il suo cuore batte anche per i cani

CONDIVIDI

Renato Zero spese pazze. Il suo cuore non batte solo per le auto ma anche per i 4zampe

Renato zero animali
Renato Zero

Spese pazze per Renato Zero, uno dei cantanti più amati a livello nazionale, noto per il suo  Simbolo di Roma  dei cantanti più amati a livello nazionale, non rinuncia a concedersi alcuni lussi. Il cantante non evita, infatti, spese folli di cui non riesce a farne a meno.

Renato Zero è stato colto a riflettori spenti dal settimanale Spy, che lo ha spaparazzato intento a fare spese pazze, tra le quali in ultimo una Mercedes AMG GTC, acquistata al prezzo di 165 mila euro, con capote beige di tela a movimento elettrico che ha sfoderato andando a trovare il suo amico Nicola Porro, giornalista e conduttore.

Appassionato di auto, Zero conta nella sua collezione un Maggiolino giallo, una Jaguar nera spider Ktv, una Mini Cooper cabrio, una Bentley bianca e una BMW serie 5.

Noto per le sue spese pazze e il suo modo di godersi la vita, Renato Zero ha sempre fatto notizia. Eppure, dietro a questo suo “volersi concedere” un lusso grazie alla sua carriera, Renato nasconde un cuore speciale prodigandosi per molte cause di beneficenza ma anche per gli animali.

Una passione che ha condiviso con Enrica Boncaccorti, artista poliedrica e conduttrice e che all’età di 70 anni, in questi ultimi anni si concede come opinionista in Tv.

Boncaccoti e Renato Zero avrebbero avuto una relazione segreta. E’ lei stessa a dichiararlo in diverse interviste, rivelando di aver avuto una breve storia d’amore con Renato Zero, rimasto suo grande e fraterno amico, tra gli altri, Michele Placido, Arnaldo Del Piave, il principe Carlo di Borbone e Francesco Villari.

Renato Zero ed Enrica Bonaccorti hanno una cosa in comune che li lega. Ed è l’amore per gli animali. Infatti, la Bonaccorti è sempre paladina delle minoranze e della lotta contro la violenza sugli animali.

“Sono sempre stata un amante degli animali. Avevo solo 7 anni quando costrinsi la mia maestra ad accogliere in classe un gattino che aveva una zampina rotta”. Racconta tra le tante storie la Bonaccorti che nel 2015 si era prestata per lanciare un messaggio contro gli abbandoni.

Dal canto suo anche Renato Zero ha sempre dimostrato attenzione ai pelosi. A cominciare dalla canzone “Pelo sul cuore”, dedicata ai randagi. Lo stesso Renato Zero ha aderito come Franco Zeffirelli al movimento “La coscienza degli animali” lanciato nel 2010 e inviando un messaggio a difesa degli animali.

Insomma, concedersi qualche vizietto quando si è un personaggio noto di fronte al bene rivolto ai più bisognosi non è poi così eclatante. Anche se a dirla tutta, purtroppo i “randagi” non fanno notizia.

 La lettera di Renato al movimento la Coscienza degli animali

Pelo sul cuore, la canzone di Renato Zero dedicata ai cani randagi

C.D.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News. Se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI.