Home News Rifiutato per troppo affetto: Floyd, il cane più triste del mondo

Rifiutato per troppo affetto: Floyd, il cane più triste del mondo

CONDIVIDI

boxer

Questo bellissimo Boxer di nome Floyd non riesce proprio a trovare pace! E’ stato riportato al canile ben tre volte in tre anni, e la motivazione di questo rifiuto è incredibilmente sempre la stessa, il suo troppo affetto. Il vero punto però è un altro: Floyd ama talmente tanto stare con gli umani che nel momento in cui non è in loro compagnia diventa troppo ansioso e irrequieto, dunque non può essere mai lasciato solo. Lynda, la volontaria che si occupa del suo caso, ha detto: “E’ un cane meraviglioso, buonissimo con i bambini e vuole solo ricevere coccole. Purtroppo, però, questo è anche il suo punto debole e non aiuta il fatto che ogni volta che trova una nuova casa viene rimandato indietro”. E infatti, all’origine della sua ansia potrebbero esserci proprio questi continui rifiuti che arrivano ogni volta che il cane crede di aver trovato una famiglia e, come spiega sempre Lynda: “Ogni volta che lo riportano è più difficile, perché significa che lui deve ricominciare da capo e superare le sue paure, ma questo aumenta il suo stato di agitazione. E’ un circolo vizioso”. Non ci resta che fare un augurio a questo sfortunatissimo Boxer, nella speranza che qualcuno gli permetta di ritrovare la serenità che merita adottandolo per sempre.