Home News “Se rivuoi il tuo cane devi pagarmi”, ma i Carabinieri risolvono tutto

“Se rivuoi il tuo cane devi pagarmi”, ma i Carabinieri risolvono tutto

CONDIVIDI

 

 

FOTO: Facebook

Tra le cose peggiori che si possa fare c’è maltrattare gli animali ma anche speculare su di essi. Ed è ciò che voleva fare un uomo di 48 anni di Fonte Nuova, in provincia di Roma, che al telefono ha contattato una donna di 35 anni disperata per aver smarrito il proprio cagnolino. L’animale, un Chihuahua, si era perso poco prima a Tor Lupara, una frazione proprio di Fonte Nuova. Il malintenzionato era riuscito a rintracciare il recapito telefonico della proprietaria intimandole di pagargli 100 euro per riavere il proprio amato cucciolo.

Una richiesta che ha lasciato la ragazza basita ma lucida abbastanza da avvisare i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Monterotondo. E così due giorni fa di pomeriggio è stato organizzato un incontro con i militari appostati e pronti ad assistere allo scambio, durante il quale l’uomo è stato arrestato e si trova adesso a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Tivoli.

Per lui c’è da affrontare una denuncia per il reato di estorsione, mentre la donna ed il Chihuahua si sono finalmente riuniti e possono ora dimenticare questo spiacevole avvenimento. Tutti dovrebbero volere bene agli animali, come in quest’altra storia che ha visto come protagonista la cagnolina Betty Boop.