Home News Saluta per l’ultima volta il suo cane in una commovente lettera d’addio

Saluta per l’ultima volta il suo cane in una commovente lettera d’addio

CONDIVIDI

contenuto 100% originale

Non è mai facile dire al proprio compagno e ci sono numerose testimonianze commuoventi in rete con le quali molte persone hanno voluto condividere la straziante esperienza e al contempo rendere omaggio a quel piccolo essere che ha condiviso un percorso di vita al loro fianco. Recentemente, una giovane donna di nome Lee DiBella ha dovuto salutare per l’ultima volta il suo amato cane di nome Brian, un pointer di 12 anni che la DiBella aveva adottato nel 2006. Una lettera molto dolce con la quale la Di Bella non ha voluto raccontare il dolore, ma bensì ricordare anche in modo ironico il carattere del suo amato compagno a 4zampe che ha saputo portare la gioia e l’allegria nella sua casa.

“Brian se n’è andato via, in modo pacifico, lo scorso 12 luglio, dopo aver passato quasi 11 anni al fianco di sua madre, grazie alle cure del personal dello Stone Veterinary Hospital. Brian era stato adottato nel dicembre del 2006 ed da subito è diventato una leggenda. Non solo già sapeva sedersi e dare la zampa ma era in grado di distruggere qualsiasi cosa: scatole, maniglie della porta o altri oggetti che modellava a suo piacere. In pochissimo tempo, è riuscito a dare affetto a tutte le persone che incontrava: amici, veterinario o sconosciuti che incontrava per strada. Amava i divani e le coperte e aveva tantissimi interessi. Tra le sue attività  preferite, adorava abbaiare e ricevere tante coccole, sdraiandosi accanto della mamma sul letto. Durante il sonno, Brian si agitava probabilmente andando a caccia di gatti o piccoli scoiattoli. Il modo più rapido per conquistare il cuore di Brian era grattarlo sulla schiena o accarezzarlo sotto la pancia. Brian mancherà molto alla sua mamma che lo amava con tutto il suo cuore. Anche se lascia un grande vuoto, grazie a lui ha conosciuto qualcosa che mai avrebbe potuto conoscere”.

Un cane fortunato che nell’arco della vita è stato circondato dall’affetto di tutti i famigliari.