Home News Angeli dei 4 Zampe Salviamo Laila: l’appello per la povera boxer rimasta senza casa – VIDEO

Salviamo Laila: l’appello per la povera boxer rimasta senza casa – VIDEO

CONDIVIDI
(screenshot video)

L’appello è stato condiviso oltre 40mila volte in poche ore, segno dell’importanza che viene data alla salvaguardia dei cani. Infatti gli amanti dei amici a quattro zampe in tutta la nazione sono disperati e vogliono salvare un cane incredibilmente triste di nome Laila. La cagnetta, una boxer di sei anni, si trova presso la struttura di Miami-Dade Animal Services in Florida ed è chiaramente affranta.

Mercoledì, la pagina Facebook dei volontari dell’Urgent Dogs of Miami ha pubblicato un video della povera cagnetta, insieme a qualche parola sulla sua situazione attuale: “Un volontario è andato a visitare Laila anche oggi. Ha trovato questo angelo a testa bassa, quasi senza reagire. Questa povera cagnetta aveva una casa, ma ora si trova in un rifugio, col cuore spezzato e depresso e chiedendosi cosa ha fatto per meritarsi questo”. L’appello aggiunge inoltre: “Laila è brava con gli altri cani, ma insicura dei gatti. Inoltre è brava con i bambini di età compresa tra un anno e 8 anni”.

Lasciati al loro destino

Sono purtroppo tante e molto tristi le vicende che riguardano poveri cani abbandonati o in alcuni casi consegnati ad atroci destini. Particolare attenzione aveva suscitato la vicenda di Hank, un giovane pitbull che negli Stati Uniti era accusato di un crimine che non aveva commesso. Inoltre il cane era stato identificato come “animale pericoloso”. Per tale ragione, si trovava nel braccio della morte e rischiava l’eutanasia. Così è partita una petizione per salvarlo, che ha superato le 350mila firme. Alla fine, il giudice ha dato ‘ragione’ ad Hank, che era tornato libero. Successivamente, il cane è riapparso nella lista degli animali da sottoporre a eutanasia.

Si trova invece nel Baldwin Animal Care Center, negli Stati Uniti, una dolce pitbull ribattezzata “Eleven”. Hanno spiegato i volontari del canile: “Trema come una foglia dal giorno in cui il padrona l’ha lasciata in canile”. Dopo aver perso i suoi affetti e i suoi riferimenti, questa povera pitbull è letteralmente impaurita, spaesata e da quel momento, ha nascosto il suo muso, poggiandolo sulla parete e tremando tutto il giorno. Le sue immagini, esattamente come quelle di Laila, hanno fatto il giro del mondo.

GM