Home News Salvini e il video del cane che porta la spesa: tutti a...

Salvini e il video del cane che porta la spesa: tutti a caccia del padrone

cane coronavirus salvini
@screen shot video/Twitter

Il segretario della Lega, Matteo Salvini ironizza sulle difficoltà che hanno dovuto affrontare gli italiani dall’ingresso del decreto che ha limitato gli spostamenti dei cittadini e bloccato le attività commerciali. Nell’arco di due mesi, gli italiani si sono adeguati a regole restrittive delle libertà, per contenere il rischio contagio del virus. Distanziamento sociale, spostamenti con mascherina e guanti e autocertificazioni, all’interno del proprio comune con file di fronte ai supermercati.

Quello che è emerso è la solidarietà dei cittadini che si sono dimostrati responsabili e pronti a collaborare con le istituzioni per contenere il pericolo. Tuttavia, sono sorte numerose incoerenze nella gestione dell’emergenza, tra multe infondate e incostituzionali che hanno superato i limiti di ogni buon senso civile. Come ad esempio quelle inflitte a molti proprietari di cani “pizzicati” dalle forze dell’ordine per aver violato di 50 metri il limite di spostamento. Addirittura, tre bambini che stavano portando a spasso il loro cane, andando a gettare la spazzatura, a non oltre 300 metri da casa, in una strada di campagna secondaria, sono stati bloccati dalla polizia che li ha riportati a casa e multato i genitori.

Insomma, la pandemia ha fatto precipitare i paesi di tutto il mondo nel caos più totale, con cittadini imprigionati, senza lavoro, costretti nelle abitazioni per timore di essere fermati o multati, senza aver nessun sostegno, se non minimo per garantire forse la “sopravvivenza”.

Il video di Salvini con il cane

I cani sono stati da subito l’elemento “salvifico” per superare il confinamento sociale. Era infatti permesso uscire per portarli fuori, in linea con lo stato di necessità che garantisse il benessere etologico della specie. Ma non solo. Sono spuntate diverse storie di cani addestrati per portare la spesa a chi era in quarantena e non poteva uscire di casa o a persone anziane. Progetti portati avanti nella solidarietà tra cittadini e associazioni animaliste che hanno voluto dare un sostegno concreto a una fascia della popolazione più a rischio e debole.

Ecco perché il video condiviso da Salvini su Twitter rimbalza sulla cronaca. Un filmato significativo che riassume, in modo parossistico, quanto vissuto dalla popolazione. Il cane che porta la spesa è diventato un’icona e un simbolo di una narrazione dell’assurdo; protagonista di una storia che porta i cittadini a ripensare il rapporto con gli animali associato al termine del “rispetto”.

“Stupendo! Ha imparato a portare la spesa, speriamo almeno lui non debba portarsi l’autocertifcazione”, ha commentato Salvini su twitter, condividendo il filmato che mostra un cane, un bellissimo golden retriever che sale le scale con una busta della spesa, targata Esselunga.

In molti si sono chiesti se il cane era di Salvini. Scorrendo i commenti, spunta un utente di nome Irene, che si dice essere la proprietaria del cane in questione che si chiamerebbe “Bradley”.

“Tra le sue varie caratteristiche vorrei dirti che è molto buono, sempre contento, non ruba e ama qualsiasi persona, non importa chiunque esso sia. Mi auguro che tu possa diventare come Bradley un giorno. Ciao”, ha scritto l’utente.

Che sia vero oppure no, il senso è esplicito.

Quello che però voleva sottolineare Salvini in chiave ironica, al di là della politica, è lo stile di vita imposto dal governo nella fase 2 che diventa sempre più complicato. Cittadini che hanno paura di spostarsi per timore di un controllo e l’obbligo di dimostrare con la certificazione il motivo dello spostamento.

Una cosa certa è che i nostri compagni a 4zampe, si sono ancora volta dimostrati il miglior amico dell’uomo e anche in questo periodo di difficoltà sono riusciti a tenerci compagnia e a infondere un po’ d’allegria nelle famiglie.

Il post di Salvini su Twitter:

Ti potrebbe interessare–>

C.D.