Home News Cani storie: San Bernardo a scuola, l’andamento degli studenti migliora – FOTO

Cani storie: San Bernardo a scuola, l’andamento degli studenti migliora – FOTO

CONDIVIDI
san bernardo
Cane San Bernardo a scuola, l’idea è risultata eccellente

Un San Bernardo ha cambiato la vita di scolari e docenti: “Costa molto ma ne vale la pena, sono tutti più felici ed attivi”.

In Australia c’è un cane molto speciale. Si chiama Hannah ed è un gigantesco esemplare di San Barnardo. Gli esponenti di questa razza canina raggiungono notoriamente delle grosse dimensioni. Hannah però è particolare: è stata addestrata per interagire con dei bambini e ragazzi affetti da condizioni particolari. A volerlo accanto ai propri studenti è stata Amina Randi, di professione insegnante, che conosce bene l’importanza rivestita dagli animali nei processi educativi e formativi dei più giovani. Amina insegna alla ‘Broome Senior High School of Western Australia’. Lavorare con dei cani è sempre stata una cosa che lei avrebbe voluto realizzare, ma la cosa comporta dei costi.

“Un San Bernardo in particolare può arrivare ad una spesa necessaria di ben 25mila dollari“, afferma la professoressa. Che in tutte le scuole nelle quali ha lavorato ha sempre ricevuto dei netti rifiuti, dettati da motivazioni di carattere economico, per l’appunto. Ma per far si che il suo proposito divenisse realtà, Amina ha accolto un San Bernardo proprio in casa sua allo scopo di addestrarlo da sola. Ha speso ben 10mila dollari per un cucciolo di soli sei mesi, proprio Hannah.

San Bernardo a scuola, studenti ed insegnanti più felici

All’animale ha insegnato le cose basilari per poter essere un ottimo cane da compagnia, e l’allenamento è ancora in corso d’opera. Intanto il San Bernardo ha fatto la conoscenza degli scolari di Amina, e già la sua presenza basta a rendere tutti più allegri ed attenti. Tutti, dagli scolari a tanti altri docenti, trovano la cosa molto bella ed in grado di rendere la quotidianità scolastica più piacevole.

Inoltre un cane favorisce anche le interazioni sociali, specie nei soggetti più introversi. La cosa è stata sottolineata dalla proprietaria di Hannah, che come esempio ha parlato di quanto osservato in alcuni suoi studenti. Tra l’altro poi, il cagnolone ha saputo individuare in alcuni episodi anche dei casi di malessere. Come mai un San Bernardo costa così tanto? “È perché devono mangiare molto, la mia Hannah si nutre con sette ciotole grandi di cibo liofilizzato e con un chilo di carne circa. Ci vogliono molto tempo e molti soldi, ma la cosa non mi pesa. Hannah ha cambiato la vita dei miei ragazzi, afferma Amina felice.

A.P.