Home News Scoiattolo torturato dopo essere stato legato a una birra – VIDEO

Scoiattolo torturato dopo essere stato legato a una birra – VIDEO

CONDIVIDI
scoiattolo torturato
(screenshot video)

Un video documenta il momento in cui uno scoiattolo viene torturato dopo essere stato legato a una birra: l’episodio è avvenuto in Cina.

Un video angosciante è emerso online: mostra uno scoiattolo torturato dopo essere stato legato a una bottiglia di birra e frustato da un contadino nel sud della Cina. La notizia è stata rilanciata dal Daily Mail. Apparentemente, lo scoiattolo dal ventre rosso era stato catturato mentre mangiava mais nella fattoria dell’uomo e veniva punito per quello. L’animale può essere visto lottare per liberarsi e contrarre il dolore. Gli utenti Web e un gruppo animalista hanno pubblicato l’atto dell’uomo che ha abusato di un animale così indifeso.

Leggi anche –> Ragazzini danno fuoco ad uno scoiattolo e postano il video su Snapchat

Cosa è accaduto allo scoiattolo torturato

Il filmato di tre minuti è stato diffuso varie volte sulle piattaforme di social media cinesi da quando è stato caricato per la prima volta il 31 maggio. L’episodio è avvenuto nella provincia di Guizhou, secondo un account della piattaforma cinese Weibo. L’animale dal ventre rosso, noto anche come scoiattolo di Pallas, si nutre principalmente di foglie, semi e frutti. Era legato a una bottiglia di vetro verde con delle cordicelle mentre l’uomo lo picchiava continuamente con un ramoscello. “Perché mi stai derubando? Vai a rubare da mio cugino”, si sente dire l’uomo nel dialetto locale.

“Non abbiamo abbastanza grano per noi stessi. Adesso ne vuoi anche tu?”, ha aggiunto. Nel video, si vede lo scoiattolo contrarre il corpo e aprire gli artigli, mentre viene colpito allo stomaco. Non è chiaro se lo scoiattolo sia sopravvissuto alla fine.

Le reazioni al video dello scoiattolo torturato

Keith Guo, addetto stampa di PETA Asia, ha espresso preoccupazione per la consapevolezza delle persone riguardo alla protezione degli animali in Cina. “Questo è un altro motivo per cui la Cina ha bisogno di una legge sulla protezione degli animali”, sono state le sue parole. Quindi ha aggiunto: “Un tale abuso è il motivo per cui PETA è sul campo per sensibilizzare su tutte le questioni relative al benessere degli animali”.

Decine anche i commenti indignati da parte della gente, che non capisce il perché di tanta inutile violenza. Si chiede un utente: “È solo un piccolo scoiattolo, che senso ha picchiare un animaletto?”. E un altro aggiunge: “Che cosa dà all’uomo il diritto di frustare uno scoiattolo?”.

GUARDA VIDEO

Immagini non adatte a un pubblico sensibile

GM