Home News Sesso col cane: una coppia finisce nei guai con la giustizia

Sesso col cane: una coppia finisce nei guai con la giustizia

CONDIVIDI
sesso col cane
La coppia sotto accusa

Un uomo di Phoenix e sua moglie sono stati arrestati perché sospettati di aver realizzato un video in cui compiono delle bestialità, lo ha riferito KTVK. La polizia ha detto che la quarantanovenne Melessa Ann Martinez e suo marito, il trentanovenne Roy Lee Johnston, hanno realizzato un video che mostrava atti sessuali con un cane. La coppia è stata arrestata giovedì in una casa vicino a 24th Street e Thomas Road. La polizia ha sequestrato il cane che si trovava nell’abitazione.

Johnston ha ammesso alla polizia di essere stato lui ad aver registrato il video. Nelle immagini si vedono sua moglie e il cane mentre erano impegnati in atti sessuali. Secondo il rapporto della polizia, ha detto di aver avuto l’idea “dopo aver visto la notizia riguardante una donna finita nei guai per aver fatto sesso con il suo cane”. Johnston ha detto alla polizia che “sapeva che era moralmente sbagliato”. Lo si apprende dai verbali dell’interrogatorio.

Anche la donna ha riconosciuto le sue responsabilità, affermando che era lei in una foto con il cane, e ha detto che suo marito, Johnston, ha registrato il video. Anche questi particolari vengono messi nero su bianco nei verbali della polizia. Nella prima apparizione in tribunale di Martinez, la donna ha detto al giudice che il cane è il loro animale domestico. Il giudice ha concesso alla Martinez il permesso di entrare in contatto con il cane. Nella prossima udienza del processo, dovrà però portare la registrazione filmata che accerti che il cane viene trattato effettivamente come un animale domestico. Le accuse di crudeltà e maltrattamento verso gli animali sono state fatte nei confronti di entrambi i componenti della coppia.

Un precedente recente

Nelle scorse settimane, un uomo, ritenuto senza tetto, è stato arrestato dopo essere stato ripreso dalle telecamere mentre sodomizza un cane a Teluk Intan, in Malesia. Mohd Marzukhi Mohd Mokhtar, assistente del commissario di polizia di Hilir Perak, ha spiegato che il sospetto, che ha quasi cinquant’anni, è stato arrestato sabato, il giorno in cui l’episodio ha avuto luogo. Ha detto che la polizia ha ricevuto informazioni da alcuni testimoni che un uomo aveva sodomizzato un cane femmina lungo la strada di Jalan Changkat Jong.

Casi in costante aumento

Sono sempre più diffusi, dunque, gli episodi di zooerastia. Nei mesi scorsi, da un rapporto interessante condotto da una testata tedesca era emerso che sono aumentati i casi. Si tratta di una pratica che ha una sconcertante diffusione.

GM