Home News Che scoperta: la voglia di sesso tiene svegli i moscerini

Che scoperta: la voglia di sesso tiene svegli i moscerini

CONDIVIDI
@getty

E’ ormai prassi diffusa ritenere i conigli come gli animali più prolifici in natura. Se però estendiamo l’ambito anche agli insetti, vediamo come i moscerini della frutta risultino i dominatori incontrastati in questo senso. Perché una ricerca ha messo in risalto la loro capacità di restare svegli anche se affetti da un bisogno impellente di dormire se nelle immediate vicinanze c’è un partner del sesso opposto. A compiere questa scoperta sono stati i ricercatori dell’Imperial College of London, analizzando in particolare il comportamento dei maschi di Drosophila melanogaster. Quando eccitati dalla presenza di una femmina, questi sembrano essere del tutto immuni da uno dei due meccanismi principali che portano all’incorrere del sonno. Nello specifico i moscerini posti in questa condizione di pre-accoppiamento pare non accusino il bisogno di dover recuperare le energie con una sana dormita. Nel caso dell’uomo ci sono alcuni fattori come temperatura corporea, fame, ansia ed altre emozioni che possono avere delle ripercussioni sulla necessità di dormire.

Dormire? Meglio fare altro

Per i moscerini vale, a quanto pare, l’eccitazione sessuale. L’esperimento che ha portato a questa scoperta ha visto la presenza in delle teche di vetro di maschi di drosofila ai quali sono stati aggiunti un altro maschio o una femmina vergine, che hanno tenuto sveglio il precedente occupante per le precedenti 24 ore. Accanto alla femmina, quest’ultimo si è accoppiato con lei per la prima mezz’ora, poi la femmina si è defilata ed il corteggiamento dei maschi è andato avanti per circa altre 11 ore. Poi i maschi invasori sono stati rimossi, e questo ha consentito agli ‘invasi’ di poter finalmente addormentarsi. Ma quelli accostati alla femmina non hanno accusato il minimo cenno di stanchezza. Questo a causa dei feromoni sessuali rilasciati dalla femmina stessa. Si ritiene che questo comportamento possa verificarsi più o meno seguendo la stessa dinamica anche in altri animali. Nel caso dell’uomo invece non è detto. Comunque, a proposito di insetti, sapete che nel mondo ce ne sono in numero infinitamente superiore rispetto agli umani? E sapete che ogni anno ne uccidiamo a miliardi? La strage va in atto ogni giorno e viene portata avanti con modalità ‘silenziose’…

A.P.