Home News Shauna, la gatta randagia che è riuscita a partorire in extremis

Shauna, la gatta randagia che è riuscita a partorire in extremis

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:07
CONDIVIDI

Shauna è una gattina randagia che navigava in gravi condizioni ed era incinta. Una ragazza l’ha trovata e l’ha salvata. 

Shauna, la gatta randagia che è riuscita a partorire in extremis (foto Instagram)
Shauna, la gatta randagia che è riuscita a partorire in extremis (foto Instagram)

La vita da randagio non è affatto facile. Vivere per strada, procurarsi il cibo e fare i conti con le stagioni fredde. A questi se si aggiunge una gravidanza, il quadro della situazione diventa al limite della sopravvivenza.

In tal senso qualcosa dovrebbe saperlo la nostra protagonista di oggi, una bellissima e adorabile gattina che era incinta e stava per dare alla luce dei cuccioli. Era pelle ossa e la vita da randagio l’aveva fatto perdere completamente le energie, ma in suo soccorso un giorno arrivò una ragazza.

La donna, una volontaria di un’associazione locale appena la vide in quello stato decise di aiutarla immediatamente, così la portò a casa sua con la speranza di poterla aiutare in tempo.

La gattina stava male ed era ridotta a pelle ossa. Non aveva energie per potersi reggere in piedi e il suo quadro clinico preoccupava la giovane ragazza che era volontaria dell’associazione Humane Rescue Alliance.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> La cagnolina premurosa che aiuta la sua padrona a non avere paura delle cure -FOTO

Shauna, la gatta randagia che è riuscita a partorire in extremis

Shauna, la gatta randagia che è riuscita a partorire in extremis (foto Instagram)
Shauna, la gatta randagia che è riuscita a partorire in extremis (foto Instagram)

Shauna, la gatta american short hair randagia, era letteralmente pelle e ossa ed era incinta: aspettava dei cuccioli. A causa della sua malnutrizione, però, il parto rischiava di fallire.

Quando la trovò la volontaria dell’associazione Humane Rescue Alliance era in gravi condizioni la nostra amica a quattro zampe e la ragazza ha fatto di tutto per poter salvare sia lei che il parto.

Come abbiamo già detto la gattina stava poco bene e per questo motivo il parto era compromesso. La ragazza le ha dato del cibo e le cure di cui aveva bisogno e in pochi giorni la nostra amica a quattro zampe è iniziata a migliorare.

I miglioramenti le hanno permesso di partorire, ma della cucciolata solo un gattino è riuscito a sopravvivere. Il nome dato al cucciolo è Shane e, grazie alle cure della ragazza che ha deciso di adottarli, oggi stanno bene e Shauna sta vivendo finalmente con suo figlio in una vera casa.

Nonostante alcuni cuccioli non si siano salvati, il miracolo è stato ugualmente compiuto e anche questa storia ci insegna che gli animali non vanno abbandonati, bensì amati alla pari di un figlio.