Home News Clamoroso in Moldavia: il sindaco di Chisinau ordina: “Vietato avere più di...

Clamoroso in Moldavia: il sindaco di Chisinau ordina: “Vietato avere più di un animale”

CONDIVIDI

Una controversa ordinanza è stata disposta dal sindaco di Chisinau, la capitale della Moldavia. Il primo cittadino Vadim Brynzaniuk ha disposto infatti che ciascun nucleo familiare possieda al massimo un solo animale domestico. Questa cosa adesso sta creando non pochi problemi a chi accoglie all’interno della propria casa più di un quattrozampe od anche più di diverse specie animali. Ma il signor Brynzaniuk non sembra volersene curare e dice che “chi di dovere dovrà trovare una soluzione in proposito”.

Questa scelta da parte dell’amministrazione comunale di Chisinau è legata, secondo quanto è stato possibile apprendere, al fatto che numerosi cittadini si sarebbero lamentati della presenza di animali domestici per l’appunto da parte dei loro vicini. Evidentemente in più di una circostanza devono essersi verificati degli episodi in cui sono avvenuti disagi, come un cane che abbaia di mattino presto o a notte fonda. L’ordinanza del sindaco dispone poi anche l’introduzione sugli animali domestici, pari ad un importo di circa 5 euro e mezzo, che al cambio di valuta però in Moldavia assume un valore economico più gravoso rispetto all’Italia.

Moldavia, non sarà più possibile avere più di un animale in casa

Il dazio dovrebbe comportare non solo una ulteriore possibilità per l’ente di guadagnare su questa circostanza per quanto riguarda il lato economico, ma anche un tentativo per scoraggiare i cittadini a trasgredire questo provvedimento che però ai più suona giustamente come un qualcosa di retrogrado e che non tiene conto dell’importanza dei legami affettivi reciproci stabiliti tra la gente ed i suoi amati animali. Il sindaco di Chisinau ha infine ordinato che tutti gli animali vengano sottoposti a registrazione, proprio allo scopo di tenere la situazione sotto controllo.

Da questo punto di vista almeno ci potrebbero essere dei progressi relativi alla lotta al randagismo, anche se l’obbligo di dover privarsi di alcuni animali potrebbe paradossalmente incrementare questo triste fenomeno che anche dalle nostre parti è ben lungi dall’essere arginato. Intanto un’altra incredibile notizia riguarda la reazione dei cani randagi nei pressi di una fabbrica di Viagra che sorge in Irlanda: è stato osservato che i quattrozampe vanno in giro sempre eccitati.

A.P.