Home News Angeli dei 4 Zampe Soldato adotta cucciolo in Siria: finalmente riuniti

Soldato adotta cucciolo in Siria: finalmente riuniti

CONDIVIDI

Si prendeva cura di lui al fronte in Siria, poi arriva il momento della separazione

Durante il servizio in Siria, un giovane soldato di nome Tyler Mosley del 7th reggimento Special Forces Group (Airborne), nel mese gennaio, non appena iniziato il suo turno di notte, percorrendo lungo la recinzione del campo ha notato una cosa strana nel mezzo di una pozzanghera d’acqua ghiacciata.

Si trattava di un cucciolo. Una femminuccia di pochi mesi che il giovane soldato non ha avuto il coraggio di lasciare. Tyler ha preso la cucciola portandola nel campo. Ha subito asciugato la cagnolina che era bagnata, tenendola al caldo. Il giorno seguente, un altro militare, nello stesso punto in cui era stata trovata la cucciola, ha visto un altro esemplare, un fratellino, ormai privo di vita.

La cagnolina è stata chiamata Daisy. Il soldato ha raccontato che “era piccola, grassoccia come tutti i cuccioli. Molto dolce. Si è avvicinata e mi ha leccato subito. E’ così che mi sono innamorato di lei”.

Per Tyler stava scadendo la missione e doveva far rientro negli Stati Uniti.

“Era in un brutto posto. Volevo solo che lei fosse qui, così potevo darle l’amore, la vita che non avrebbe avuto lì” , ricorda il militare.

Tyler ha presentato una pratica per poter adottare la cucciola, inviando una richiesta all’organizzazione Prevention of Cruelty to Animals International (SPCAI) , pagando un contributo per le pratiche anche veterinari. Dopodiché Daisy è stata trasferita dalla Siria in Iraq, successivamente in Germania e da lì è stata imbarcata su un volo per New York e infine è approdata all’aeroporto di Destin-Fort Walton Beach.

Tyler non vedeva Daisy da gennaio 2019. Finalmente, a ridosso della Pasqua Mosley e Daisy si sono riuniti all’aeroporto di Destin-Fort Walton Beach.

Il giovane soldato non ha potuto trattenere le sue lacrime nel rivedere la sua dolce compagna. Diasy si è precipitata nelle braccia del soldato riempiendolo di baci.

Dopo la partenza dal campo di Tyler, in attesa del trasferimento, Daisy piangeva ogni notte. Un brutto ricordo che preso Daisy dimenticherà del tutto, circondata dall’affetto del suo padrone.

Secondo le indiscrezioni, la piccola Daisy ha salvato la vita a Tyler che durante i cinque mesi di missione in Siria sua moglie Kelsey era venuta a mancare.

Una tragedia nella tragedia se non fosse stato per il lieto fine.

“Sarà un gran cane”, ha dichiarato il soldato ai media.

Ecco le immagini dell’incontro all’aeroporto:

C.D.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI