Home News Angeli dei 4 Zampe Chiede di far sopprimere i suoi cani anziani perché la nuova compagna...

Chiede di far sopprimere i suoi cani anziani perché la nuova compagna è allergica

CONDIVIDI
abbandono cani anziani
Cani anziani abbandonati

Vuole far sopprimere i suoi cani anziani perché la compagna è allergica

Una storia alquanto raccapricciante di due cani anziani abbandonati. Ma questo non era sufficiente. Il padrone ha chiesto esplicitamente al veterinario di sopprimerli perché non poteva più tenerli con sé in quanto la nuova compagna era allergica ai cani.

Di fronte alla richiesta il veterinario si è rifiutato spiegando giustamente all’uomo che nessuno avrebbe acconsentito a sopprimere i cani in quanto erano in ottima salute.

Per finire i due esemplari sono stati trasferiti presso un rifugio nel mese di ottobre. Lo staff indignato ha impiegato diversi mesi, diramando appelli su appelli per un’adozione del cuore e trovare una famiglia disposta ad adottarli entrambi in quanto sarebbe stato ingiusto separarli.

Cosmo e Sam hanno commosso i social e gli appelli per la loro adozione sono stati condivisi da migliaia di utenti. Per finire, proprio a ridosso di Natale, una coppia ha deciso di prenderli entrambi.  Eric e Tiffany Dybas dopo la perdita del loro amato Chihuahua hanno capito che non potevano lasciarli in canile.

Adesso i due amici dormono nel letto con la loro nuova famiglia e possono vivere liberi in tutta la casa, circondati dall’affetto di chi non li ha lasciati nel momento del bisogno.

Una storia a lieto fine anche se il motivo di questo ennesimo abbandono, lascia ancora una volta senza parole. Sembra infatti impossibile immaginare che una persona si liberi dei suoi due cani, dopo aver vissuto per anni con loro, solo perché evidentemente la nuova compagna non era disposta a fare sacrifici o a trovare una soluzione alternativa.

 

Ecco uno degli appelli:

C.D.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI