Home News Spariti quindici gatti: la denuncia dell’AIDAA e la reazione del Web

Spariti quindici gatti: la denuncia dell’AIDAA e la reazione del Web

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:16
CONDIVIDI

Quindici gatti sono spariti dalla colonia felina in cui erano ospiti e, in seguito alla denuncia dell’AIDAA. gli utenti dei social hanno reagito in modo unanime.

spariti quindici gatti denuncia
Spariti quindici gatti da una colonia felina: la denuncia AIDAA (Foto Pixnio)

A Quartu Sant’Elena i gatti della colonia sita in via Fiume sembrano essere spariti nel nulla. L’Associazione italiana difesa animali ed ambiente ha reso nota la scomparsa, avvenuta alcuni giorni fa, dei quindici mici ospiti. L’AIDAA ha dichiarato che denuncerà l’accaduto alla Procura della città di Cagliari e alla polizia veterinaria. Intanto il proprietario del cortile al quale accedevano i gatti ne ha chiuso l’ingresso.

La denuncia dell’AIDAA: “Spariti quindici gatti della colonia felina”

spariti quindici gatti colonia felina
Spariti quindici gatti da una colonia felina, si teme per la loro sorte (Foto Pixabay)

Il timore dell’AIDAA è che verso i gatti si stato compiuto un atto violento, come l’avvelenamento. Non sarebbe la prima volta che dei gatti di una colonia felina vengono avvelenati come è avvenuto qualche mese fa sempre in Sardegna, ad Isili, o come vi avevamo raccontato nel caso della strage nella locale colonia felina di Imperia. In molti casi i volontari chiedono l’aiuto del Comune ma vengono abbandonati, come nel caso di una “gattara” messinese.

Un’indagine potrebbe essere dunque aperta per avvelenamento e maltrattamento di animali, un reato penale per il quale è previsto anche il carcere. Secondo la legge italiana è infatti vietato uccidere un cane o un gatto sano per motivi di pura crudeltà. I primi commenti in rete sono tutti di biasimo verso quello che potrebbe essere stato un avvelenamento di massa.

C’è chi ha scritto che chi odia i gatti, che non sono solo belli ma anche utili (per tenere lontani i ratti, ad esempio) è misero. Chi che chi compie questi gesti è probabilmente il tipico cittadino di mezza età incivile, che ama rovinarsi con le dipendenze e sfoga la sua rabbia sugli animali (innocenti, ndr). Infine c’è chi dubita purtroppo che i gatti possano aver lasciato la colonia spontaneamente perché sono molto abitudinari e invoca pene severe per i presunti avvelenatori. Vi terremo informati sugli sviluppi della vicenda.

Fonti: Unione sarda e Sardegnalive

Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli:

Teresa Franco