Home News A spasso col cane, trova un’enorme iguana su un albero

A spasso col cane, trova un’enorme iguana su un albero

CONDIVIDI

Un ritrovamento per certi versi sorprendente è avvenuto ieri pomeriggio a Castellazzo-Bollate, nella parte brianzola del Parco delle Groane. Durante una normale e tranquilla passeggiata come tante, un uomo ha notato tra gli alberi uno strano animale che si muoveva, mentre era a spasso come altre volte assieme al suo cane. Non ci è voluto molto per notare che si trattava di una grossa iguana, dalle dimensioni di un metro circa. Subito è stata inoltrata una segnalazione ai Vigili del Fuoco. E questi sono giunti in poco tempo sul posto, chiamando a loro vola la Polizia Locale di stanza nel Parco dell Groane. Sono così potute iniziare le procedure per recuperare il rettile in totale sicurezza, senza nuocergli minimamente. In particolare a coordinare il tutto ci ha pensato la Vicecomandante Orietta Borella.

La quale inizialmente pensava che la chiamata che segnalava la presenza dell’iguana fosse in un primo momento uno scherzo, come lei stessa ha dichiarato: “Ben presto ci siamo resi conti che invece era tutto vero. C’era sul serio una iguana adagiata tranquillamente su di un ramo”. Al recupero dell’esotico animale ha partecipato anche una Guardia Ecologica Volontaria della Provincia, che possiede una preparazione specifica per trattare questo tipo di esemplari non comuni alle nostre latitudini. L’iguana è stata tirata per la coda, allo scopo di evitare che scappasse, e poi le è stata bloccata la gola. Questo per far si che non mordesse nessuno dei presenti. Purtroppo non è stato possibile trovare una immediata sistemazione all’iguana, che è stata così portata a casa dalla stessa Borella.

L’iguana è nel parco, e c’è la spiegazione

Una idea sul perché quella maestosa lucertolona si trovasse nel parco c’è. Per il commissario Borella “l’animale è stato certamente abbandonato da qualcuno”. Le condizioni di salute del rettile non sono parse essere al top. Dopo una giornata a casa della Borella poi, l’iguana è stata accolta al rifugio dell’ENPA di Monza, dove è stata allestita una apposita bacheca. Non è la prima volta che al Parco delle Groane viene trovata un’iguana: era già accaduto nel 2004, e questa tipologia di animali non è così poco diffusa come si potrebbe immaginare. Ed ora si è già provveduto a diffondere degli annunci, per restituire l’animale al legittimo proprietario nel caso in cui fosse scappato via.