Home News Squali ‘firmati’: monta l’indignazione sui social media

Squali ‘firmati’: monta l’indignazione sui social media

CONDIVIDI

Scoperte due foto di squali ‘firmati’ nella Carolina del Sud, non è chiaro l’autore: monta l’indignazione sui social media e si indaga.

(Facebook)

Squali ‘firmati’: una nuova tendenza potrebbe aver preso piede e scoppiano le polemiche. Il Dipartimento delle risorse naturali della Carolina del Sud (DNR) sta indagando su due foto di squali che sembrano essere stati marchiati; le autorità sono interessate a scoprire la fonte delle immagini. O una J o una F – il disegno non è chiaro – a forma di amo da pesca in un cerchio, erano state marchiate nel pesce sotto la sua pinna dorsale.

Leggi anche –> Australia: gli squali si stanno estinguendo, popolazione in calo costante

Squali marchiati: la denuncia del grave episodio e le accuse

Secondo The Post and Courier, il marchio, grande quanto il palmo della mano di un adulto, sembrava essere stato posto sullo squalo con una torcia a propano o “marchiato a fuoco” con ghiaccio secco. Mel Bell, responsabile del management di DNR, ha affermato che è possibile marchiare il bestiame, ma non si possono marchiare gli squali. “È una violazione di almeno una legge statale e potenzialmente di regolamenti federali. Non ho mai visto nulla di simile nella mia vita”, ha dunque affermato. Invece, Mike Popovich, del team Coastal Shark Tagging Initiative di Charleston, lo ha definito sgradevole: “Non ne vedo il senso”, ha quindi aggiunto.


I pescatori di squali che partecipano a programmi federali possono etichettare uno squalo catturato e vengono avvisati quando lo squalo viene catturato di nuovo. Gli squali sono considerati eccessivamente sfruttati in tutto il mondo a causa del commercio illegale delle loro pinne. Gli squali sono spesso ancora vivi quando le loro pinne vengono tagliate. Riportati nell’oceano, gli squali non sono in grado di nuotare. Per tale ragione, muoiono di soffocamento o vengono attaccati e mangiati da altri predatori. Le pinne sono usate nella zuppa alle “pinne di squalo” che è considerata uno status symbol in Cina. Gli squali sono necessari nei nostri oceani per aiutare a mantenere un ecosistema sano.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI