Home News Stefania di Monaco critica gli animalisti e difende gli animali nei circhi

Stefania di Monaco critica gli animalisti e difende gli animali nei circhi

CONDIVIDI
animali circhi
Stefania di Monaco

La principessa Stéphanie de Monaco attacca gli animalisti

E’ sempre stata al centro dei riflettori per il suo carattere piuttosto scontroso e per il suo comportamento spesso fuori dalle regole. Ancora una volta, la principessa di Monaco, è al centro di una polemica che questa volta la vedono a confronto con gli animalisti,

Stéphanie di Monaco ha una posizione piuttosto contraddittoria incarnando da una parte il ruolo di paladina degli animali e dall’altra difendendo l’utilizzo degli animali nei circhi. Nel 2013, la principessa aveva infatti salvato due elefanti, Baby e Népal che erano a rischio eutanasia. La principessa di Monaco aveva portato i due esemplari a Monaco ma purtroppo nel mese di aprile Népal è venuto a mancare per un’insufficienza renale.

Un ruolo ambiguo criticato dagli animalisti tanto che in una recente intervista a Le Figaro, Stèphanie de Monaco, presidente del Festival internazionale del circo di Monte Carlo ha replicato alle critiche degli animalisti, sostenendo che si tratta di un “dialogo impossibile”.

“Gli animalisti, o per meglio dire gli attivisti, non sono recuperabili, non è possibile stabilire un dialogo perché sono ancorati nelle loro posizioni”. Ha sostenuto la principessa di Monaco, spiegando che “sono nell’ignoranza e che dovrebbero essere educati e che spetta al circo farlo”.

“Quando sostengo che gli animali non sono più catturati in natura, non è una bugia. Inoltre, i metodi di addestramento sono cambiati, gli stessi circensi spiegano come interagiscono con gli animali e che no è possibile ottenere qualcosa senza che vi sia una complicità con gli animali. E’ finita l’epoca della coercizione”.

Stéphanie de Monaco è convinta più che mai della sua posizione. “Mi batterò fino alla fine affinché vi siano gli animali nei circhi. Fa parte del patrimonio culturale dei circhi da 250 anni”. Aveva affermato in un’altra intervista la principessa di Monaco che per confermare quanto sostenuto ha creato un elenco di regole, il “Big Top Label”, nel quale sono indicati una lista di punti che spaziano dalla pulizia dei bagni, ai gadget fino alle condizioni di trasporto degli animali dei circhi.

 

C.D.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI