Home News La storia del cane Igor, il pastore tedesco in dotazione ai marò

La storia del cane Igor, il pastore tedesco in dotazione ai marò

CONDIVIDI

I gruppi cinofili sono sempre di più in aumento. Si è capito che il cane può essere d’aiuto all’uomo in modi diversi: vengono utilizzati per aiutare il prossimo i cani bagnini o i cani in dotazione al soccorso alpino. C’è anche chi ha ben due compiti diversi, come Igor, il cane in dotazione ai marò.

cane marò
Foto illustrativa Fonte Pixabay

La storia del cane Igor, il pastore tedesco in dotazione ai marò

Pastore tedesco cane marò
Cani che non mordono: Pastore tedesco

Da quando i cani sono stati impiegati dalle forze speciali in Afghanistan, tutte le forze armate si sono dotate maggiormente di questi lavoratori a quattro zampe. C’è chi tutela la legge come i cani poliziotto e cani antidroga, in aiuto dei finanzieri negli aeroporti e non solo. Anche i marò hanno il loro cane. Si chiama Igor, ha un nome in codice, K9, ed è anche lui un soldato, come riportato da La Stampa.

Muscoloso, schiena dritta, questo pastore tedesco non è un cane da esibizione ma un lavoratore. Da quando aveva un anno è nella Marina Militare, nel Reggimento San Marco, e da allora sono trascorsi quattro anni. Igor fa proprio quello che fanno gli altri soldati umani: sale a bordo dei battelli d’assalto e si cala giù dagli elicotteri. Igor ha due compiti.

Il primo è quello di fiutare gli esplosivi quando il conduttore gli fa indossare un collare di colore beige. Igor capisce che questo è il suo compito e non appena riconosce un ordigno si ferma davanti a esso, segnalandolo e salvando la vita ai suoi compagni, aspettando un artificiere che disinnescherà l’ordigno.

Il secondo compito di Igor, che il cane mette in atto quando gli viene messa una pettorina mimetica, è quello di difendere i suoi colleghi contro potenziali terroristi. Durante un’esercitazione sulla nave passeggeri Superba a Igor – che si esercita assieme agli incursori del Comsubin – è stata messa anche una museruola di metallo che, aggiunta ai 41 kg del cane, diventa una doppia arma. Infatti Igor è in grado di sfondare una vetrata per fermare un potenziale bersaglio.

Massimiliano Rossi, il contrammiraglio che comanda il Comsubin, ha definito Igor “un eccezionale moltiplicatore di forza”.

Potrebbe interessarti anche >>> 

T.F.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI