Home News Storia di Otitis, il gatto speciale che si prende cura di Molly

Storia di Otitis, il gatto speciale che si prende cura di Molly

CONDIVIDI
Molly Lichtenwalner e Otitis

Molly Lichtenwalner, studentessa di Lancaster, in Pennsylvania, non riesce a fare a meno di Otitis, un gatto molto speciale, che ha trasformato un handicap in un pregio. Le orecchie del micio infatti sono state rimosse a causa di gravi cisti con cui è nato. Qualche tempo fa, la sua padroncina trovo un peluche di foca e decise di acquistarlo, per fare compagnia a Otitis. Da quel momento sono divenuti inseparabili.

La 23enne soffre d’ansia da quando è stato coinvolta in un incidente stradale, ma grazie a Otitis sta riuscendo a superare il trauma. “La salute è migliorata notevolmente”, dicono i medici. Per questo il gatto è stato considerato “animale da supporto emotivo”. La sua proprietaria spiega: “Dorme con me tutte le notti: non c’è niente di meglio di tornare a casa per ricevere le coccole e l’amore incondizionato che Otitis è in grado di dare”.

Inoltre Otitis è divenuto una vera e propria star del web. Ha quasi 35mila seguaci del suo profilo Instagram @theadventuresofotitis. La sua vicenda – e quella della sua foca – sta per diventare un racconto per bambini. Molly spiega: “Mi auguro che tutto questo serva per far aumentare la consapevolezza sulla funzione terapeutica dei gatti sull’uomo ma tolga anche i pregiudizi sugli animali con esigenze speciali”.

L’amicizia tra razze diverse

La foca amica di Otitis è solo un peluche, ma le storie di amicizia tra animali di specie diverse conquista molte persone. Tanti si inteneriscono nel vedere creature così diverse interagire tra loro, giocando oppure mostrando effusioni. Ma se poco comune può risultare l’amicizia fra un cavallo e una gallina, diffusissima nella vita di tutti i giorni, vi è senz’altro quella  tra cani e gatti.

Tempo fa, un utente Reddit ha raccontato che il suo gatto si era allontanato per la prima volta dall’abitazione e che con molte probabilità aveva perso l’orientamento. Dopo giorni di attesa, il gatto è finalmente ricomparso. Era tutto sporco, dimagrito ed evidentemente provato. La prima cosa che ha fatto il gatto è stata quelle di dirigersi dalla sua anima gemella. Si trattava di un dolce chihuahua con il quale sono cresciuti insieme.

I gatti sono anche angeli custodi

Straordinaria la storia di Starina, una gatta divenuta un angelo custode per Sazsa Silvaz e sua mamma Simmi, malata di cancro. Quando la donna è morte, Starina ha iniziato una nuova avventura nel mondo della moda. Infatti, mentre si trovava in un negozio per animali di Londra, Starina è stata notata dai proprietari Melody e Adam, che hanno fatto alla proprietaria una proposta di spessore.

Grazie a qualche scatto, Starina è divenuta la modella preferita di marchi internazionali come Thomas Cook, Gin Hendrick, Asos e Vogue, arrivando a guadagnare oltre 300 euro al giorno.

Il gatto Lucifer è invece divenuto una vera e propria mascotte dell’istituto veterinario “Clinic Fang” di Perm, in Russia. Quando venne ritrovato aveva tremende ferite e non riusciva a stare sulle zampe posteriori. Nonostante questo, il personale non si è arreso ed è riuscito a trasformare quel gatto, chiamato semplicemente Luc, in un animale che con la sua compagnia è in grado di curare la tristezza di altri animali, compresi alcuni cani.