Home News Storie divertenti: Marley, la pecora che crede di essere un cane –...

Storie divertenti: Marley, la pecora che crede di essere un cane – VIDEO

CONDIVIDI

Storie divertenti: vi raccontiamo quella di Marley, la pecora che crede di essere un cane. La sua vicenda è finita in tv e sui giornali di tutto il mondo – VIDEO

storie divertenti pecora cane
Marley e la sua proprietaria

Vi ricordate della storia della quale vi abbiamo raccontato qualche tempo fa e che proveniva da Barossa Valley, in Australia? Vi rinfreschiamo la memoria: un agnello nato maculato è stato rifiutato dal suo gregge, per poi essere “adottato” da una dalmata. Ma la vicenda raccontata dalla BBC Radio 5 Live è sicuramente ancora più particolare. Marley la pecora fu adottata da Ali Vaughan e dalla sua famiglia dalla Cumbria quando aveva solo un mese. Ali ha detto a Anna Foster della BBC Radio 5 in diretta che, dopo aver sviluppato un’infezione, Marley ha passato molto tempo con il loro cane Jess. Nel giro di poco tempo, Jess e Marley sono diventati migliori amici. Infatti Marley si unisce a Jess nelle passeggiate, mangiando anche biscotti per cani. Ora l’altra pecora della famiglia, Bear, sta dando lezioni a Marley su come essere una “vera” pecora.

In sostanza, l’ovino è così grande che deve trasferirsi fuori, ma ha bisogno di lezioni su come essere una pecora adeguata. Il problema è che a Marley non piace il freddo, il vento o la pioggia – o addirittura sapere come mangiare l’erba. Insomma, Marley, una razza svizzera che di solito dovrebbe essere più a suo agio nelle Alpi, è più abituata a stare sdraiata in una cuccia. Solo che ora la pecora ha quadruplicato in termini di dimensioni – crescendo più grande del cane di famiglia. “Amiamo assolutamente gli animali e abbiamo sempre avuto anatre e cani”, assicurano i proprietari di Marley.

La pecora che si crede un cane: come nasce questa storia divertente?

Ali, originaria di Portrush, nell’Irlanda del Nord, ha dichiarato: “Avevamo un enorme giardino che era davvero invaso da vegetazione, quindi ho pensato che una pecora sarebbe stata l’ideale per mantenerla sufficientemente tagliata”. Ma appunto Marley ha poi iniziato a imitare il cane di famiglia, un labrador. Il rapporto tra i due animali si è consolidato peraltro durante la malattia contratta dalla pecora. Si tratta di un male che colpisce gli ovini giovani, per il quale una o più articolazioni possono essere infette e gonfie.

Aveva bisogno di cure costanti ed era così rigida che le ci sarebbero voluti 15 minuti per alzarsi in piedi. Da qui la decisione – rivelatasi sbagliata – di metterla in una cuccia. Jess inizia a prendersi cura di Marley, che una volta guarita non vuole abbandonarlo. I proprietari all’inizio assecondano la pecora, ma poi si rendono conto che l’animale cresce molto in fretta. In casa non può stare più e una soluzione adesso va trovata.

GUARDA VIDEO

GM