Home News Strage di massa annunciata in un canile: l’appello drammatico per la loro...

Strage di massa annunciata in un canile: l’appello drammatico per la loro adozione

CONDIVIDI

Orrore in Spagna, per la precisione a Badajoz dove è stata ordinata un’eutanasia di massa per i cani ospiti del canile municipale della cittadina situata quasi al confine con il Portogallo nella Comunità autonoma dell’Estremadura.

Su Change.org è stata promossa una petizione per fermare la strage annunciata, fissata per il 20 febbraio 2017 al Perrera de Badajoz. Dai media spagnoli si apprende che i volontari stanno cercando di raccogliere in breve tempo oltre 4mila firme da consegnare al Sindaco in modo da bloccare la strage.

In totale dovrebbero essere soppressi 21 cani abbandonati da chi doveva prendersi cura di loro. Un dramma per chi  cerca ogni giorno di salvare gli esemplari dalle strade, maltrattamenti ma anche dagli stessi canili dove vige l’eutanasia dopo un determinato periodo di permanenza. Non a caso, in un articolo ci siamo chiesti quando i diversi paesi europei adotteranno un’unica norma con l’abolizione dell’eutanasia, considerata una crudeltà perpetrata dalle stesse istituzioni anche sui cani salvati da situazione drammatiche. Un sistema che grava sulla coscienza di chi lavora nei canili come a Taiwan, dove una giovane veterinaria si è suicidata lo scorso anno per i sensi di colpa nei riguardi dei cani che amava e che doveva sopprimere a causa di una legge ingiusta. A distanza di un anno, Taiwan, lo scorso 4 febbraio ha vietato l’eutanasia nei canili. Mentre in Francia, dove vige l’eutanasia nei canili municipali, dal 2014 i veterinari con una circolare si sono detti contrari ad applicarla se non necessaria, ovvero come in Italia, in caso di cani gravemente feriti e con lo scopo di alleviare la sofferenza all’animale.

Nel giro di pochi giorni, già undici esemplari sono stati adottati. Restano altri dieci cani in emergenza mentre l’obiettivo delle associazioni animaliste è anche mirato a svuotare la struttura, diventata lager nel quale gli animali sono condannati a morte. Per questo è stata promossa anche una pagina facebook S.O.S. Perrera Badajozsulla quale vengono pubblicati gli appelli disperati per salvare il maggior numero possibile di pelosi.

Per firmare la petizione clicca qui