Home News Strage di Orlando: i cani per confortare i sopravvissuti

Strage di Orlando: i cani per confortare i sopravvissuti

CONDIVIDI
@Facebook
@Facebook

Una strage consumata in un giorno di festa in cui si celebravano i diritti degli omosessuali in tutto il mondo e la libertà d’esprimere il proprio orientamento sessuale, senza discriminazioni. All’indomani della sparatoria di Orlando, in Florida, che ha provocato 49 morti e una cinquantina di feriti, l’associazione caritativa religiosa Luthera Church Charities (Lcc) di base a Chicago ha deciso di avviare un progetto per portare conforto ai sopravvissuti e alle famiglie delle vittime, coinvolgendo dodici Golden Retriever addestrati per  sostenere le persone che stanno attraversando momenti difficili.

“Chiunque in questa città è stato colpito da questa tragedia. Tutti amano accarezzare i cani. E per strano che possa sembrare, questo gesto aiuta a parlare. Quando si accarezza un cane, la pressione del sangue scende e ci si rilassa, e quando vi rilassate, c’è una maggiore probabilità che vi venga voglia di parlare di quello che vi portate dentro”, ha spiegato Tim Hetzner, presidente della Lcc, invitando le persone traumatizzate a condividere quei momenti con i cani che “sanno ascoltare le confidenze fattegli, non ci giudicheranno mai. Parlare è uno dei modi migliori per guarire”.

Persone scioccate alle quali un cane sa portare un po’ d’empatia e affetto. Animali addestrati a stare vicino a chi ha problemi negli ospedali e a sostenere i ragazzi nelle scuole.

“In una sola giornata, i cani hanno offerto il loro conforto a più di 300 persone toccate direttamente e indirettamente dalla sparatoria. Stando alle prime testimonianze, la loro presenza è stata molto apprezzata”, ha comunicato il presidente dell’associazione.

Tra queste c’è la testimonianza di una donna, Luna Mendez, che ha perso due persone care nella strage, rimasta commossa dall’iniziativa: “La cosa migliore che si possa fare è restare uniti. Mio Dio, stiamo ricevendo il sostegno di tutti…”, ha commentato alla ABC 7 Chicago.

Per una settimana i cani saranno coinvolti nel dare conforto ai sopravvissuti e saranno poi impiegati a dare sostegno ai feriti ricoverati negli ospedali.

GUARDA ANCHE IL VIDEO