Home News Studenti obbligano cucciolo a bere birra

Studenti obbligano cucciolo a bere birra

CONDIVIDI

E’ stato con molte probabilità un rito d’iniziazione promosso da alcuni studenti della Hofstra University che hanno costretto un cagnolino a bere della birra.

La scena si è svolta durante una festa ed è stata ripresa con un telefonino. Il video che è stato poi pubblicato sui social ha subito indignato la rete.

Dai media americani si apprende che il cane, un esemplare di Cavalier King Charles Spaniel di 10 mesi appartiene ad uno dei ragazzi della fratellanza che sarebbe uno dei più anziani studenti dell’Università. L’altro studente, invece, al momento non sarebbe stato ancora identificato.

Immediata la condanna dell’ente di protezione animali della Contea di Nassau e da parte della dirigenza dell’università.

“Il comportamento è inaccettabile e in violazione del Codice degli standard comunitari dell’Università”, ha dichiarato la portavoce Karla Schuster, spiegando di essere in contatto con la dirigenza di Alpha Epsilon Pi, confraternita ebrea con capitoli su oltre 190 campus universitari in sette paesi, per valutare il caso accaduto al di fuori del campus.

“Quel cane non ha avuto scelta. Raccoglieremo tutte le prove, e una volta che avremo tutte le prove, ci metteremo a sedere con l’ufficio del procuratore distrettuale”, ha assicurato Gary Rogers dell’ente di protezione animali.

Secondo quanto anticipato, il giovane proprietario del cane rischia di essere indagato per il reato di crudeltà sugli animali. La società di protezione animali, ha invitato il padrone del cane a portare l’animale da un veterinario per accertare le sue condizioni di salute e per effettuare diversi esami, tra cui analisi del sangue.

Il giovane è stato invece sospeso dal gruppo della fratellanza “per sospette violazioni relative alla salute e alla sicurezza”. Infatti, alcuni vicini hanno riferito che la serata è degenerata al punto da richiedere l’intervento delle forze dell’ordine.

Il portavoce della fratellanza goliardica ha commentato l’accaduto, auspicando che questo caso contribuisca a “costruire giovani uomini migliori che sono impegnati nelle nostre politiche e nella nostra missione di sviluppare futuri leader delle comunità ebraiche del mondo”.

Gli studenti coinvolti rischiano anche sanzioni all’interno dell’università.

Ecco la cronaca sui media americani: 

C.D.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News. Se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI.