Home News Supermercato cerca di salvare un astice perché “arancione”

Supermercato cerca di salvare un astice perché “arancione”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:51
CONDIVIDI

Un supermercato del New Jersey ha una missione particolare: cerca una sistemazione alternativa e salvare un’aragosta perché “arancione”

aragosta arancione
L’aragosta arancione (Screenshot Video)

Una faccenda alquanto particolare quella di cui vi stiamo per raccontare: un supermercato invece di vendere un crostaceo sta cercando di salvarlo a causa di una sua peculiarità.
Il motivo di questa operazione di salvataggio è dovuto al fatto che l’astice in questione è ritenuta speciale perché arancione.

Il negozio Stop & Shop di Toms River, su Lakewood Road, nel New Jersey, in questi giorni è impegnato in una particolare missione: trovare casa ad un astice e assicurarsi che l’esemplare resti in vita.

A dare vita a questa iniziativa sono stati i dipendenti del supermercato che hanno preso particolarmente a cuore l’animaletto, anche se lo scopo è in contrasto con quello che normalmente sarebbe il loro obiettivo: ovvero vendere i crostacei.

Potrebbe interessarti anche: E’ reato maltrattamento conservare gli astici e le aragoste vivi nel ghiaccio: arriva la sentenza della Cassazione

Missione: salvare l’astice arancione

crostaceo
L’aragosta arancione (Screenshot Video)

Il motivo di questa particolare attenzione verso l’astice è da ricercare nel suo colore, il crostaceo infatti non è caratterizzato dal classico colore rosso ma bensì è arancione: un esemplare che nasce con un rapporto di uno su un milione.

Rick Wahle, studioso presso il Lobster Institute dell’Università del Maine, un centro specializzato nello studio di queste specie, ha dichiarato che “anche se non vi è un dato ufficiale sulla popolazione selvaggia di questi animali, stime non ufficiali indicano che questi casi si verificano con una probabilità di 1 su un milione.

Potrebbe interessarti anche: Cina: gambero eroe fugge dalla pentola e si salva – VIDEO

In realtà questo episodio ha avuto un precedente. Un ristorante del Massachussetts  ha trovato, lo scorso giugno, un esemplare raro di aragosta blu: crostaceo la cui colorazione dipende da un difetto genetico che causa una produzione spropositata di una particolare proteina. La probabilità di trovare questo esemplare è ancora più bassa: una su due milioni.

Lo speciale crostaceo ha però avuto molta fortuna in quanto in poco tempo ha trovato una nuova sistemazione, trasferendosi al St. Louis Aquarium del Missouri.

Questo astice però, nonostante sia altrettanto speciale, non ha ancora trovato una casa. Stefanie Shuman, responsabile della comunicazione, ha dichiarato di essere entrata in contatto con diversi acquari e zoo della zona ma non ha ancora ricevuto risposta.
Per il momento la missione “salvare l’astice arancione” è ancora in corso.

M. L.