Home News Taglia di 60mila dollari sul cane antidroga: i narcotrafficanti la vogliono morta

Taglia di 60mila dollari sul cane antidroga: i narcotrafficanti la vogliono morta

CONDIVIDI
cani polizia
Sombra, il cane antidroga ricercato dai narcotrafficanti

Temuto dai narcotrafficanti colombiani. Sombra è ora in pericolo

Una femmina di pastore tedesco di nome Sombra utilizzata nel corpo della polizia antidroga è il cane più temuto dai narcotrafficanti colombiani.

Sombra ha lavorato per ben 6 anni nel porto atlantico di Turbo, ma le autorità a causa delle minacce ricevuta hanno deciso di trasferirla nell’aeroporto El Dorado della capitale Bogotá.

Lo straordinario olfatto di questo cane ha portato a 245 arresti, mettendo in ginocchio molti affari delle bande criminali colombiane.

Sombra ha già fiutato 5,3 tonnellate di cocaina e ha contribuito ad individuare un deposito di 10 tonnellate di droga nel porto di Turbo da dove i narcotrafficanti trasportano droga con motoscafi e piccoli sommergibili. Ma non solo. Questo cane poliziotto ha anche fiutato ben 4 tonnellate di droga nascoste nelle automobili.

Il dipartimento della polizia antidroga ha riferito che Sombra ha preso parte ad oltre 300 operazioni. Per il suo valore ha anche ricevuto tre medaglie al coraggio e al merito negli ultimi 3 anni.

Cane antidroga

Da 6 anni, Sombra è il cane poliziotto più temuto dalle bande criminali che hanno deciso di mettere una taglia di 60mila dollari sul cane.

Una taglia di questa cifra non era mai stata emessa fino ad oggi. Se si considera, secondo le fonti della polizia, che dal 2012, la vita di un agente vale 500 dollari per i narcotrafficanti.

Purtroppo le qualità di Sombra hanno messo ora a repentaglio la sua vita e per tutelarla è stata trasferita dalle autorità.

“Per sei anni ha protetto la vita dei nostri bambini e adolescenti dal veleno della droga”. E’ quanto ha sottolineato il dipartimento della polizia annunciando il trasferimento di Sombra all’aeroporto.

“Il suo olfatto è superiore agli altri cani”, ha dichiarato José Rojas, l’addestratore di Sombra. Precisando che per questo il cane deve essere tutelato. Infatti, per gli spostamenti, il cane viene trasferito dal dipartimento all’aeroporto in un furgone blindato con vetri oscurati e anti proiettili e la scorta di due agenti.

“Siamo responsabili della sua vita”, ha concluso Rojas.

C.D.