Home News Tigri della Tasmania, una specie considerata estinta 80 anni, avvistata in Australia

Tigri della Tasmania, una specie considerata estinta 80 anni, avvistata in Australia

La tigre della Tasmania, estinta da quasi un secolo, avvistata in Australia

tigre della tasmania

Un documento rilasciato dal ministero dell’Ambiente, intitolato “Tasmania’s Department of Primary Industries, Parks, Water and Environment- DPIPWE” riferisce di otto avvistamenti negli ultimi tre anni di esemplari appartenenti alla specie di Tigri della Tasmania.

La specie Tilacini – Thylacinus cynocephalus, detto anche lupo marsupiale o lupo della Tasmania, è un marsupiale carnivoro considerato estinto da 80 anni. Le cause che hanno portato all’estinzione della Tigre della Tasmania sono da ricondurre probabilmente alla lotta per l’habitat e il cibo con il dingo australiano e alla caccia.

Erano le tigri del chiaro di luna degli aborigeni di Cape York nel Queensland. L’ultima tigre della Tasmania sarebbe morta in uno zoo di Hobart il 7 settembre 1936, giorno in cui in Australia ricorre la Festa Nazionale della Tigre della Tasmania.

Tuttavia, diversi recenti avvistamenti hanno portato le autorità ad indagare sulla possibile ricomparsa della tigre della Tasmania in Australia, ufficialmente considerata estinta negli anni ’80.

La specie ha un manto a strisce, un marsupio e una testa simile ad un cane. Le dimensioni varano da 100 a 130 cm di lunghezza, con una coda da circa 50 a 65 cm e alta circa 60 cm e un peso fino a 30 kg. La specie viveva tra l’Australia, la Nuova Guinea e la Tasmania. Alcuni reperti, tra cui un esemplare imbalsamato sono preservati al Museo Australiano.

Tra gli avvistamenti, presi in considerazione dal dipartimento dell’ambiente, quello registrato nel novembre 2018, quando una donna avrebbe visto una tigre della Tasmania con due cuccioli sulle montagne di Hartz, nel sud della Tasmania. Le autorità esprimono cautela e ad oggi non vi è una documentazione fotografica o video che potrebbe provare l’esistenza di esemplari .

Scienziati sulle tracce della tigre della Tasmania

Un team di ricercatori, nel 2017, si è messo sulle tracce della tigre della Tasmania nel Queensland. La squadra di scienziati è guidata da Sandra Abell, della James Cook University, nota per aver scoperto nella regione, la seconda popolazione conosciuta di bettongia settentrionale (Bettongia tropica), un marsupiale a fortissimo rischio di estinzione.

Secondo le indiscrezioni, sono state piazzate 50 trappole fotografiche high-tech nei due siti dove sono avvenuti gli avvistamenti più recenti.

Tra gli avvistamenti quello di un ex operatore turistico, Brian Hobbs in un’intervista ha raccontato l’avvistamento di una tigre della Tasmania avvenuto nel 1983. Hobbs ha riferito che durante un campeggip nel bel mezzo della notte qualcosa ha spaventato il suo cane pastore tedesco. “Sono saltato fuori dal letto e l’ho messo [il cane] al guinzaglio corto, ho afferrato una torcia elettrica e ha iniziato a guardarmi intorno nel campo verso la zona di un burrone in cui ero stato a spasso con il cane in precedenza. Tutto ad un tratto ho notato queste paia di occhi rossi che mi guardano e c’erano un maschio, una femmina e due cuccioli: ero a 20 metri da loro”.

“Non ho mai visto nulla di simile a questi animali in vita mia. Erano a forma di cane: ho avuto un pastore tedesco quindi so certamente qualcosa sui cani. E con la luce della torcia ho potuto vedere erano di colore marrone e avevano strisce sul loro fianchi”. Ha affermato Hobbs.

Gli studiosi invitano alla massima cautela, ricordando quanto sia piuttosto facile confondere la specie con altri animali selvatici presenti in Australia come i dingo o maiali selvatici oppure con esemplari ibridi cani-lupo che hanno una varietà di colori simile a quella della Tigre della Tasmania.

Tuttavia, tra le testimonianze più attendibili vi è quella di un ex ranger del Queensland National Parks, Patrick Shears che, negli anni ’70 e ’80, pattugliava l’area quotidianamente. Secondo Shears gli stessi aborigeni avrebbero avvistato la tigre del chiaro di luna.  Lui stesso avrebbe avuto un incontro ravvicinato. “Sono curiosi. Se non ti muovi e non fai rumore arrivano ad una distanza ragionevole per controllare poi trottano subito via”. Ha dichiarato Shears.

Al momento i funzionari del DPIPWE hannno riferito che “non ci sono prove per confermare che la tilacina esista ancora”. Tuttavia dagli avvistamenti raccolti dal Ministero, vi sono numerose testimonianze di agricoltori, escursionisti e turisti e altri che affermano di avere visto la tigre della Tasmania negli ultimi tre anni. Numerose testimonianze affermano di aver visto di una famiglia formata da un adulto e due cuccioli.

Due turisti, nel febbraio del 2018, hanno riferito di aver visto una tigre della Tasmania a Corinna. L’animale era davanti alla loro automobile, in mezzo alla strada: “Aveva una coda rigida, folta alla base. Aveva delle strisce sulla parte posteriore del corpo e le dimensioni di un keplie”, viene riportato nel documento ufficiale.

Ti potrebbe interessare–>

I Marsupiali australiani più noti: dal canguro, al koala fino all’Opossum
Quokka: l’animale più allegro del mondo a rischio estinzione

Amoreaquattrozampeè stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI