Home News Angeli dei 4 Zampe Top five dei salvataggi più struggenti: ritrovare la fiducia grazie all’amore

Top five dei salvataggi più struggenti: ritrovare la fiducia grazie all’amore

CONDIVIDI

Dall’India, agli Stati Uniti, passando per l’Indonesia o la Turchia. In tutto il mondo operano delle organizzazioni che si occupano di tutela dei nostri compagni a 4zampe e spesso protagoniste di salvataggi straordinari.

Grazie alla rete e ai canali youtube, è possibile seguire l’operato dei volontari che si prodigano nel soccorso di queste creature innocenti, vittime di abbandoni, maltrattamenti, cacciate e ignorate dalle persone. Piccoli esseri che chiedono aiuto, spaventati e disorientati, incapaci di sopravvivere da soli, spesso arrivano al punto di lasciarsi morire. Molti esemplari purtroppo non ce la fanno e nessuno saprà mai la fine che fanno, condannati a morte da chi li ha abbandonati o non ha voluto aiutarli. Per altri, la sorte ha deciso un altro destino come per il piccolo Pascal che un gruppo di ragazzini in Turchia aveva cosparso di colla e rotolato nel fango, lasciandolo poi per strada, immobile. Grazie ad un’associazione dei Paesi Bassi, il cucciolo di pochi mesi è stato salvato. Tra le altre organizzazioni, Animal Aid in India contribuisce ogni giorno ad aiutare centinaia di animali e tra i salvataggi più strazianti, quello di un cane gettato in un barile di catrame. Segue la nota Hope for Paws che opera in California che spesso dona delle storie commuoventi di cani salvati, come quell’esemplare che si stava lasciando morire in una discarica. In Spagna troviamo Viktor Larkhill, un veterinario un po’ eccentrico specializzato nel recupero di casi impossibili. Grazie a Larkhill, la storia di Nancy ha fatto il giro del mondo, una dobermann brutalmente picchiata prima di essere gettata in una discarica.

Storie davvero strazianti che tuttavia donano la speranza soprattutto guardando la trasformazione di questi cani che dopo atroci sofferenze, nonostante i maltrattamenti, trovano di nuovo la fiducia nelle persone. Quel cucciolo, trovato per le strade di Bali, e chiamato Raine, era terrorizzato dalle persone. Vittima di maltrattamenti, aveva gli arti fratturati. Era solo un cucciolo e nonostante ciò ci sono persone che non si fanno scrupoli anche di fronte all’innocenza. Raine era spaventato, temeva le carezze. Nel suo sguardo c’era solo paura. Ma con tutta la dolcezza, una volontaria è riuscita a salvare Raine e con il tempo anche a conquistare la sua fiducia.

Ecco allora una selezione di queste storie attraverso immagini davvero commuoventi.

C.D.

Il cucciolo terrorizzato di Bali

Si stava lasciando morire nella discarica

Il cucciolo gettato nel catrame

Pascal

Nancy