Home News Toscana, premiati cani e bagnini per un grande salvataggio

Toscana, premiati cani e bagnini per un grande salvataggio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:04
CONDIVIDI

In Toscana, esattamente nel comune di Fucecchio, della provincia di Firenze, cani e bagnini vengono premiati per aver effettuato un grande salvataggio.

bagnini cani premiati
I bagnini e i cani premiati nel salvataggio delle Gorette (Fonte Facebook)

L’estate si è da poco conclusa, ma il ricordo è ancora vivo. Molti di noi, causa, Covid-19 hanno deciso di passare le vacanze in assoluta tranquillità, magari anche vicino casa o all’interno della casa stessa. Insomma, i tempi sono stati duri e le spiagge non sono state così affollate come le score estati.

Non per tutti vale questo discorso. C’è chi a un tuffo in mare non ha mai rinunciato, come fosse un ambiente salvifico intorno a tutto quello che stava accadendo. Il mare, però, si sa: porta in essere dei pericoli abbastanza conosciuti e spesso sopravvalutati. Per fortuna, a fare da contorno e pronti ad entrare in azione ci sono dei bagnini molto preparati. Spesso, quando ci sono anche buone opportunità economiche, questi uomini e queste donne vengono accompagnati dai cani.

Insieme formano delle coppie formidabili, pronte per l’azione e il salvataggio nel caso qualcuno dovesse annegare nelle acque italiane. E la storia di oggi racconta o meglio evidenzia proprio questo aspetto: un quasi annegamento sventato da un doppio se non quadruplo intervento.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE QUESTO ARTICOLO: Sicurezza e affidabilità contro il virus, arrivano i cani bagnino

Un premio per i bagnini e i loro cani: il salvataggio vale la “medaglia”

premio cani bagnini salvataggio
Il premi dato ai bagnini e ai loro cani (Fonte Facebook)

Medaglia si fa per dire, ma il premio c’è. Prima di parlare di quest’ultimo evidenziamo, ancora una volta, l’importanza del lavoro di queste coppie lungo le spiagge italiane: uomini e donne che si fanno accompagnare, magari anche una vita intera, da alcuni cani addestrati per salvare le vite degli altri in pericolo e in balia del mare e delle sue onde.

Questo è un aspetto che dovrebbe indurre alla riflessione soprattutto quando vediamo molti abbandoni nelle strade italiane. I cani non sono un gioco e molto spesso possono sviluppare grandi qualità come quelle di apportare un salvataggio che potrebbe mettere a rischio anche la loro vita. Loro si tuffano, senza se e senza ma.

Il premo di oggi va direttamente all’autorità cinofila di salvataggio nautico di Cecina, premiata esattamente dal comune di Fucecchio per aver salvato un uomo, di 33 anni. Quest’ultimo, sul finire dell’estate, si trovava nelle acque adiacenti alla spiaggia delle Gorette. Una volta entrato in acqua si è trovato in difficoltà. Soltanto il tempestivo intervento di quattro esseri viventi, due cani, una donna e un uomo gli hanno salvato letteralmente la vita.

I nomi degli eroi e dei premiati sono: Samantha Cecconi con il suo Bovaro del bernese di nome Achille e Riccardo Lemmi con il Golden Retriever chiamato Dexter. I cani in spiaggia sono ormai diventati una sicurezza, anche nelle nuove regole trasformate nell’operazione spiagge sicure in corso anche quest’anno in diverse località d’Italia.

Davide Garritano