Home News Trappola per cani rudimentale in centro abitato, rischi anche per i bambini...

Trappola per cani rudimentale in centro abitato, rischi anche per i bambini – FOTO

CONDIVIDI

Un brutto episodio ha avuto luogo a Molfetta, in provincia di Bari. Un abitante del posto, durante una passeggiata mattutina con il proprio cane, si è accorto di un qualcosa di davvero inqualificabile. In un tratto compreso tra rione Paradiso e via Papa Montini, in direzione di quest’ultima, l’uomo ha notato delle fascette di plastica rigida accalcate le une accanto alle altre a formare una sorta di barriera. Il cui scopo era facilmente intuibile. Installate alla base di un due tubi, chi le ha messe lì non voleva che i cani vi espletassero sopra i loro bisogni. Ma questa trovata artigianale e rudimentale avrebbe potuto comportare delle conseguenze spiacevoli per gli animali che eventualmente si fossero avvicinati. Il rischio di graffiarsi o di rimediare qualche altro tipo di lesione è elevato, a giudicare dalla lunghezza insolita di queste fascette. Il testimone riferisce a molfettalive che anche le persone avrebbero potuto farsi male. In particolar moo i bambini. È una trovata questa decisamente censurabile e pericolosa. Questa persona ha anche pubblicato su Facebook alcune fotografie di questa trappola per cani.

Trappola per cani in luogo pubblico, le opinioni divergono

E sorprendentemente c’è anche chi non la pensa come lui ed invoca al decoro pubblico. Un qualcosa certamente da preservare, ma di sicuro in modi diversi da questo messo in pratica apparentemente senza pensare razionalmente ad altre possibili, spiacevoli conseguenze. La persona che ha diffuso pubblicamente il tutto però sottolinea anche un aspetto in particolare. Ovvero la mancanza di posti adeguati dove poter condurre i propri animali domestici. Spazi verdi e prati riservati esclusivamente per i cani sorgono un pò ovunque nel mondo, ed anche in Italia. Forse la creazione di un luogo simile anche sul territorio di Molfetta contribuirà a far si che una cosa del genere non si ripeta più. Ad ogni modo, dopo che la storia è diventata di dominio pubblico, le fascette non c’erano più. Si è appreso che sono state rimosse, con tutta probabilità da chi ce le aveva messe. Altrove nel mondo è successo ben altro, sempre inerenti i cani. Un pitbull ha infatti assalito ed ucciso la propria giovane padrona apparentemente senza alcun motivo.

A.P.

Guarda la foto

@Facebook