Home News Tre ciclisti salvano un cane dalla stretta di un grosso serpente anaconda

Tre ciclisti salvano un cane dalla stretta di un grosso serpente anaconda

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:26
CONDIVIDI

Tre ciclisti salvano un cane dalla stretta di un grosso serpente anaconda. 

cane serpente

Una brutta avventura che ha messo a dura prova tre ciclisti a Jaborandi in Brasile. Paul Marqueti stava facendo una gita in bicicletta in compagnia di un amico e del figlio di 14 anni, con appresso il loro branco di 10 cani a seguito. Una delle tante passeggiate nella campagna locale in riva al fiume che si è trasformata presto in tragedia.

Ad un certo punto, uno giovane cane di due anni, si è allontanato dal branco per dissetarsi in riva al fiume. I ciclisti lo hanno sentito abbaiare e inizialmente pensarono che stesse abbaiando a una piccola preda.

“Quando i suoi abbai si sono trasformati in lamenti e pianti, sono saltato giù dalla bicicletta. Capii che c’era qualcosa che non andava”, racconta Marqueti ai media locali.

L’uomo ha notato un grosso serpente che aveva avvinghiato il cane e che stava cercando di trascinare in acqua.

Senza pensarci un secondo, i tre ciclisti sono andati in soccorso del cane. Un cucciolo abbandonato e ferito che avevano salvato e curato e al quale erano molto affezionati.

Marqueti è riuscito a trascinare fuori dall’acqua il cane portando assieme all’anaconda sull’argine per cercare di liberarlo dalla morsa del serpente.

La forza dell’anaconda

“Ho usato tutta la mia forza per liberarlo. Era quasi impossibile riuscire nell’impresa”.

Sono stati necessari 20 minuti e l’aiuto di altri due ciclisti prima di liberare il cane.

“Il serpente era fortissimo ma non avevo intenzione di abbandonare il mio cane”, ha commentato l’uomo.

Dopo essere riusciti a mettere in salvo il cane, il ciclista ha allontanato l’anaconda che è tornato in acqua.

Un evento traumatico. Per fortuna il cane non ha riportato ferite e non ci sono state conseguenze per la sua salute.

Tuttavia, dopo questa vicenda, le autorità hanno dichiarato l’area “pericolosa”, invitando i residenti e i cittadini a fare attenzione, per evitare che si verificano altri casi simili.

L’anaconda è il rettile più grande del mondo. Un esemplare adulto arriva anche a 8 metri di lunghezza per 200 chili di peso. Alcune specie, più comuni spaziano dai 2,5 ai 5 metri.

La sua stretta è mortale. Attacca le prede attorcigliandosi per soffocarle prima di mangiarle.

 

Guarda il video:

C.D.

Amoreaquattrozampeè stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizieSEGUICI QUI